Quando il tuo partner vuole chiudere la relazione ma tu no: cosa fare?

Sappiate che, spesso, nemmeno il dialogo sarà capace di sanare le ferite che sono state inflitte alla relazione di coppia.

18 giu 2018 Psicologia della coppia - Tempo di lettura: min.

psicologi

«Le storie non finiscono finché non abbiamo chiuso tutti i conti, finché non ci abbiamo messo un punto con la testa o con il cuore», Clara Sanchez.

Le relazioni di coppia sono piuttosto complesse. Se già è difficile spiegare perché nasce l'amore tra due persone, lo è ancora di più comprendere i motivi della fine di una storia.

La rottura produce una serie di reazioni, soprattutto da parte del partner che non vuole che la relazione finisca. Cosa fare se ci si trova in questa situazione?

Nonostante il dolore possa essere molto forte, quando si viene lasciati è necessario cercare di controllare i propri impulsi, evitando di agire in maniera disperata. Per quanto è possibile, dunque, prova a calmarti e ad analizzare il più lucidamente possibile la situazione.

Inizia a rispondere a delle domande fondamentali: che tipo di relazione avevi con l'altra persona? Se si trattava di un rapporto appena cominciato e senza punti fermi, è probabile che il rapporto non abbia molte chance di continuare dopo la rottura.

Nel caso in cui si trattasse di una relazione stabile, duratura e con basi solide, prova a capire quali sono i motivi che hanno portato il partner a prendere questa decisione. Avevate un percorso comune e vi sforzavate entrambi per ottenere risultati comuni? Avevate una buona comunicazione? Qual era la situazione a livello sessuale? Comunicazione, sessualità e progetti di coppia, sono alcuni degli elementi indispensabili per una una relazione di coppia in buona salute. Se questi fattori, invece, erano in declino, è probabile che il rapporto si sia semplicemente esaurito.

Se invece ci rendiamo conto che, in realtà, questi aspetti non andavano così male, potremmo cercare di dialogare con il partner per cercare una soluzione.

Ovviamente, ciò non vuol dire sfiancare l'altro con chiamate infinite, richieste di spiegazioni o con messaggi continui. Cerca le giuste condizioni per riprendere il dialogo e per comunicare le tue ragioni, mettendo in risalto anche i punti di forza della coppia. Probabilmente, se qualcosa non andava per il verso giusto, l'altra persona ha avuto poca forza e pazienza per risolvere i problemi della coppia.

Sappiate che, spesso, nemmeno il dialogo sarà capace di sanare le ferite che sono state inflitte alla relazione di coppia. A questo punto, se vi rendete conto che non c'è più niente da fare, fate un passo indietro. Molti proveranno comunque a convincere disperatamente l'altra persona. Tuttavia, insistere non serve né migliora la situazione.

Ora tocca a te.

La relazione è terminata, quindi è necessario iniziare a concentrarsi su se stessi e sulle proprie necessità. La fine di una storia può causare tristezza, dolore, rabbia e senso di colpa. Abbiamo la sensazione che tutto ciò non finirà mai. Non bisogna avere fretta: è necessario rielaborare con il passare del tempo la fine della relazione. Ricomincia da te stesso, ricorda cosa ti piace fare, cambia le tue abitudini e sperimenta qualcosa di nuovo. Ricorda:

«Innamorati di te. Della vita. E dopo di chi vuoi», Frida Kahlo.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in terapia di coppia.

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapsicologi.it/proteccion_datos

Articoli correlati