Quando andare in terapia di coppia

Il momento giusto per intraprendere un percorso di coppia.

25 MAR 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Quando andare in terapia di coppia
Non è semplice decidere di affrontare un percorso di coppia. Spesso uno dei due partner è reticente e l'altro si scoraggia. Così si rimanda per lungo tempo fino a che la crisi, non sempre per fortuna, comicnia ad assomigliare ad un vaso frantumato in mille pezzi , difficile da ricomporre senza che si vedano le crepe. 

Certo, iniziare una terapia di coppia comporta fatica. Si scoprono coperchi scomodi e c'è il rischio di venire a conoscenza di verità che ci potrebbero ferire: cosa pensa realmente il pratner di noi, cosa non funzione nella relazione...

Passaggio doloroso ma indispensabile per ripartire da una differente consapevolezza e decidere con cognizione se si ha voglia di investire ancora energie nella relazione e se le regole del gioco fanno a caso nostro. 

La terapia, vista in quest'ottica, diventa uno spazio di confronto autentico che  raramente i partner hanno avuto modo di sperimentare perchè ingarbugliati in dinamiche poco funzionali e sempre simili a sè stesse. 

Attraverso  una buona allenanza con il terapeuta, il percorso di coppia diventa occasione unica per sciogliere tensioni, nodi, conflitti che i partner magari vivono da tempo. 

Il terapeuta non partegggia mai per l'uno o per l'altra ma fa il "tifo" per il benessere di entrambi.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Studio Psicologia Volpi

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia