Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Perché rivolgersi ad uno psicologo

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Lo Psicologo, aiuta le persone ad affrontare gli ostacoli che limitano lo sviluppo delle proprie potenzialità, accompagnandole nella scoperta di se e delle proprie risorse (tante risorse).

7 APR 2014 · Tempo di lettura: min.
Perché rivolgersi ad uno psicologo
Lo Psicologo, aiuta le persone ad affrontare gli ostacoli che limitano lo sviluppo delle proprie potenzialità, accompagnandole nella scoperta di se stesse e delle proprie risorse (tante risorse).

MOLTO UTILE per chi è curioso di CONOSCERSI meglio, di capire come funzionano certe dinamiche proprie e altrui, per fare chiarezza in momenti un po’ travagliati o disordinati della vita.

Così facendo, si riesce a RAFFORZARE la propria autostima e di conseguenza, a confrontarsi con le difficoltà della vita con un atteggiamento più efficace e produttivo, raggiungendo un benessere psicologico e relazionale.

Spesso si ha PAURA, tanta paura di affrontare le proprie angosce, paura di confrontarsi con aspetti di Sé nascosti o non conosciuti, paura di dover mettere in discussione la propria vita o i propri cari.

Non è così…

Lo Psicologo non ti dirà mai di lasciare tuo marito/moglie, di lasciare il tuo ragazzo/a o di rinnegare la tua famiglia. Non ti giudicherà mai e non ti dirà mai cosa fare e cosa non fare!!!

La terapia si fa in due, lo Psicologo è una guida, un “motivatore” (Grazie T.), si lavora assieme e spesso col sorriso sulle labbra, tutto ciò in un clima caldo di accoglienza, di fiducia e di rispetto.

Si compiono assieme ipotetici percorsi, esercizi, riflessioni, compitini per casa, allenamenti mentali, costruiamo insieme immagini, metafore, castelli in aria, disegni colorati, facciamo progetti, programmi, creiamo nuove strade su cui incanalare un nuovo modo di pensare e di vivere le proprie emozioni.

Lo Psicologo non fa miracoli, a volte non guarisce nemmeno ma aiuta tanto a stare meglio, a stare bene.

Spesso poi si ha paura che una terapia duri anni, sia costosissima o che ci sia da vergognarsi…

Ancora, non è così.

NON E’ VERO che un percorso psicologico dura per anni, a volte POCHE SEDUTE sono più che sufficienti.

NON E’ VERO che le sedute sono care, la maggior parte di noi prende qualche DECINA DI EURO a seduta, con consulenza e visite di controllo di gratuite.

NON E’ VERO che chi va dallo psicologo è “PAZZO”, anzi, decidere di rivolgersi ad uno PSI significa proprio il contrario: accorgersi di sperimentare un disagio e volerlo affrontare, comprenderlo, con coraggio e motivazione. Non mi sembra che i pazzi agiscono così.

Scritto da

Studio Genesis, Dott. Lupo e coll.

Lascia un commento

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale