Perché il tradimento irrompe nella vita di coppia?

Può essere difficile da capire, ma spesso dietro il tradimento si nascondono ragioni ben più profonde di quelle apparenti, solitamente legate all'insoddisfazione personale.

13 MAR 2017 · Ultima modifica: 11 OTT 2019 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Perché il tradimento irrompe nella vita di coppia?

Quali fattori spingono al tradimento? Le cause sarebbero sia psicologiche che genetiche.

Quando si parla di tradimento, in generale, si tende a prendere una posizione ben definita. Eppure l'infedeltà non è così facile da capire o da giudicare. L'insicurezza, la necessità di sentirsi sempre rassicurati e di mettersi alla prova, ma anche di sentire emozioni forti a livello sessuale, sono solo alcune delle cause che possono spingere a tradire. Tuttavia pensare che l'infedeltà sia il risultato della cattiveria del partner o dell'istinto sessuale è riduttivo.

Dietro ogni tradimento, infatti, si nascondono ragioni più profonde, solitamente legate all'insoddisfazione personale.

Quando qualcosa non va all'interno della coppia o a livello personale, spesso si tende a fuggire piuttosto che cercare di risolvere la situazione. Questi problemi, se non affrontati, colpiscono il rapporto con il proprio partner, rendendolo ancora più insoddisfacente e causando così un circolo vizioso. Per questo alcuni vedono nel tradimento un temporaneo mezzo di evasione, ma spesso non fa altro che aumentare l'insoddisfazione e la tristezza.

All'interno della coppia, inoltre, è fondamentale avere gli stessi obiettivi. O almeno è importante che siano abbastanza simili. Come spiega in uno dei suoi video Alain de Botton, scrittore e filosofo svizzero oltre che fondatore di The school of life, è indispensabile trovare l'equilibrio fra distanza e vicinanza nella coppia. Se la necessità di condividere la nostra vita con il partner e il bisogno di libertà e di indipendenza non sono bilanciati all'interno della relazione, aumentano le possibilità di tradimento.

Per questo è importante che entrambi i partner abbiano la stessa necessità di vicinanza e distanza o che trovino un compromesso fra i bisogni di entrambi.

Colpa delle genetica?

Anche la scienza si è interessata ai tradimenti. Secondo uno studio dell'Università del Queensland (Australia), una maggiore tendenza a tradire sarebbe anche "colpa" del Dna, oltre che degli elementi culturali, psicologici e sociali. La genetica, insomma, potrebbe spiegare in parte una predisposizione naturale all'infedeltà. In generale, però, gli scienziati tendono a sottolineare che non si tratta di un'alibi ma che le condizioni esterne e personali sono molto importanti nel tradimento. In ogni caso, anche la genetica potrebbe avere un ruolo fondamentale ma saranno necessarie altre ricerche per poter approfondire il tema.

Prevenire il tradimento?

Spesso, quando si tradisce, il progetto comune della coppia va in mille pezzi. Da una parte la persona tradita perde la fiducia che aveva investito nel partner e nella relazione. Dall'altra chi tradisce sviluppa solitamente un grande senso di colpa per la sofferenza che ha causato.

Per poter prevenire un tradimento è necessario essere coscienti delle proprie insoddisfazioni personali e delle proprie necessità all'interno della relazione. In alcuni casi può essere utile un aiuto professionale che permetta alla coppia di affrontare l'insoddisfazione, la bassa autostima ma anche la difficoltà nel prendere decisioni. In altri casi, tuttavia, se ci si rende conto che la relazione non fa altro che peggiorare, la soluzione migliore potrebbe essere quella di lasciare il partner, senza rischiare di tradirlo e lasciandolo libero di percorrere la sua strada da solo.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in terapia di coppia.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

2 Commenti
  • Cinzia Orsi

    Mio marito di 61 anni ha una "relazione", per ora virtuale, con una 45enne. L'ho scoperto leggendo per caso i messaggi che gli manda tutti i giorni, più volte al giorno. Le fa i complimenti ed espliciti ammiccamenti sessuali anche se molto garbati e mai volgari. Lei ci sta sicuramente lusingata, cosa dovrei fare? Ho paura che dicendolo lo spinga ancora di più verso di lei.

  • Marianna Pittoni

    Buongiorno volevo sapere se chi afferma di non avere motivi nella coppia per star male, e poi però si interessa ad un altra persona , nega a sé stesso che il proprio matrimonio proprio bene non va!

ultimi articoli su terapia di coppia