Non vuole fare il bagnetto, consigli e soluzioni

Molti bambini non vogliono fare il bagnetto, questo incide molto sulla sicurezza della mamma, vediamo insieme cosa fare

4 OTT 2017 · Tempo di lettura: min.
Non vuole fare il bagnetto, consigli e soluzioni

Tutte le mamme, fin da quando sono incinte pensano al bagnettocome ad uno dei momenti più teneri dell'esperienza di mamma. Il piccolo nasce, arriva il fatidico momento e qualcosa non va come previsto. Il piccolo non vuole fare il bagno e tu mamma vai in ansia perché il momento tanto atteso è andato in fumo. La tua ansia sale sempre più e più sale la tua ansia più il bambino piange. Ti senti sola, inadeguata ed incapace.

Che fare?

La prima cosa da fare è non insistere! Fermarsi anche se ciò fa male e procura dispiacere è la cosa migliore da fare. Questo perché nel tentativo di trovare la soluzione più fugace non farai altro che far innervosire tuo figlio. Ci sono alcuni bambini che hanno il timore dell'acqua e questo a maggior ragione se il parto non è stato dei più semplici. Tuttavia accade anche che un bambino che sia nato facilmente abbia timore dell'acqua, questo soprattutto se la madre in quel momento è ansiosa. La prima cosa da fare è fargli prendere confidenza con l'acqua in maniera sempre più dolce e delicata.

Vediamo insieme quali passi compiere.

Anzitutto spogliati delle tue ansie, ogni bambino è differente e se tuo figlio ha paura dell'acqua di certo non è colpa tua. In secondo luogo prepara una serie di strategie, la prima è costituita dalla tua presenza dolce e serena. I tuoi abbracci e le tue carezze, anche quando piangerà, potranno aiutarlo. So che è dura, la prima volta che ho fatto il bagnetto a Maya mi sono fatta aiutare da mio marito. Il mio terrore più grande era quello di far cadere Maya a terra. Spoglialo delicatamente e nel mentre accarezzalo, questo lo rassicurerà. Ovviamente prima di partire dovrai aver preparato tutto, acqua a temperatura, accappatoio, stufetta se è inverno, porte chiuse se è estate anche se magari potresti avere un po' caldo. Spoglialo delicatamente e continua ad essere dolce e serena. Prova leggermente ad immergerlo nell'acqua, tenendolo stretto al tuo corpo se dovesse piangere, ma senza farti prendere dal panico e con la fretta di toglierlo dall'acqua. La tua serenità sarà la sua ancora di salvezza. Alcune volte può accadere che tuo figlio si aggrappi a te, allora puoi scegliere di immergerti con lui nell'acqua, in quell'istante per lui sarà come entrare nuovamente nel tuo grembo, sii serena, sii tranquilla e goditi questo momento. La tua calma lo aiuterà a rilassarsi. Vedrai che piano piano si lascerà andare e si farà cullare dall'acqua e dal tuo corpo. Tienilo sempre sul tuo corpo se questo lo rende sicuro, vedrai che con il trascorrere dei giorni riuscirà ad essere sempre più sereno e non importa se dovrai lavarti insieme, potrai usare questo momento come la vostra coccola speciale prima di andare a ninna. Non dimenticare di preparare anche le cose per te, asciugamano, pantofole e tutto ciò che ti serve, così potrai essere pronta per uscire dall'acqua con lui e potrai continuare a rasserenarlo. Continua a coccolarlo mentre lo asciughi e vedrai che dopo la sua ultima poppata ( che sia biberon o poppata) il tuo piccolo potrà addormentarsi sereno.

Qualche consiglio in più

Non avere fretta che si abitui all'acqua, sii sempre serena e non sentirti in colpa, i bambini non sono tutti uguali, verrà anche il suo tempo per fare il bagnetto serenamente, approfitta di questi istanti per prenderti cura anche di te stessa. Alla prossima!

Non vuole fare il bagnetto, consigli e soluzioni
Scritto da

Dott.ssa Rosaria Uglietti una mamma psicologa

Lascia un commento

ultimi articoli su psicologia infantile