Non rivedrai mai più i tuoi figli

Il fatto di cronaca recente del padre di Lecco che dopo aver strangolato i suoi due figli si toglie la vita, ci riporta ancora una volta ad un caso di femminicidio indiretto.

27 LUG 2020 · Tempo di lettura: min.
Non rivedrai mai più i tuoi figli

Il fatto di cronaca recente del padre di Lecco che dopo aver strangolato i suoi due figli si toglie la vita, ci riporta ancora una volta ad un caso di femminicidio indiretto.

E ancora per una volta ci troviamo di fronte drammaticamente ad una coppia che si stava separando, una delle tante coppie in crisi che cerca di rincominciare trovando un nuovo equilibrio e una serenità separandosi.

Il nuovo progetto di vita però diventa per il marito un progetto di morte, che determina l'annientamento del Sé, la separazione per lui non è contemplata e  c'è posto solo per la distruzione di ogni aspetto vitale della relazione.

Il duplice omicidio dei figli e il proprio suicidio va oltre a quello che definiamo un amore malato, qui si determina l'uccisione psichica della moglie.

La moglie viene avvisata, con quella frase maledetta che ogni donna non dovrebbe mai sentir pronunciare: "non rivedrai mai più i tuoi figli", in quella frase c'è già tutto, quello che sta accadendo ha l'unico fine di distruggere lei, l'oggetto posseduto, distruggere i sentimenti in vita.

Come Medea che arriva ad uccidere i propri figli per arrivare ad annientare il marito nella sua virilità e sdradicarlo come oggetto amato dentro di sé qui al contrario è il marito che come gesto estremo annulla i suoi discendenti e sé stesso. Il solo fine di risparmiare fisicamente la donna è quello che possa vivere nel dolore per sempre.

L'uomo attacca la donna per distruggerne la femminilità, ma al contrario di Medea in questo atroce e disumana azione ha già sdradicato eroticamente dentro di sé la donna.

Con questa tragedia si vuole annientare la fertilità della donna mutilandola nella propria capacità creatrice, si opera un aborto a posteriori e un isterectomia psichica.

Il femminicidio psichico purtroppo è una realtà in crescendo nella nostra societa' ,colpisce la parte femminile degli uomini .

La loro volontà di dominio sulle donne arriva al gesto estremo di attaccare il significato erotico della maternità, pagandone un prezzo altissimo , figli auto –castrati che si credono padroni di sé.

Terribile.

Scritto da

Studio dott.ssa Federica Borroni

Lascia un commento

ultimi articoli su terapia familiare