Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Ma cosa succede dallo psicologo?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Ma cosa succede dallo psicologo? Che si fa in seduta? Si lavora sul benessere personale e relazionale in maniera autentica, priva di giudizio, assolutamente personale e sensibile.

17 APR 2019 · Tempo di lettura: min.
Ma cosa succede dallo psicologo?

Ti sarà capitato di chiederti almeno una volta nella vita: "Ma cosa succede dallo psicologo? Che si fa in seduta?". Che sia per curiosità o per timore, la voglia di trovare una risposta a questa domanda è forte. Forse anche per te, ora che hai deciso di leggere queste righe!

Oggi andare dallo psicologo non è più percepito negativamente come una volta: in passato il termine "strizzacervelli" e l'idea che "dallo psicologo ci vanno i matti" erano dovuti all'erroneo accostamento con la vecchia psichiatria. Sta anche a noi psicologi proseguire nella direzione del fornire le giuste informazioni e far trovare le risposte alle domande lecite di ognuno. Nell'immaginario comune la psicologia è rimasta confinata alla psicoanalisi di Freud e al suo famoso lettino, ma il tempo passa e oggi non è più così.

Lo psicologo non è un guru, né tantomeno un mago: è una persona che prova emozioni e sentimenti, ha delle difficoltà e delle debolezze come tutti. Allo stesso tempo è un professionista che dedica gran parte della propria vita allo studio della mente e del comportamento umano, delle emozioni e delle relazioni, e sceglie di svolgere un lavoro attraverso il quale fornire aiuto e sostegno alle persone, in ottica di benessere.

Non è necessario invecchiare sul lettino (che non si usa più!), e non è come si vede in tv o nelle trasmissioni gossip. Del passato, però, forse rimane ancora la diffidenza: perché mai dovrei spendere dei soldi per qualcosa che non vedo? Per farmi ascoltare?

La psicologia, seppure se ne sia da sempre parlato come qualcosa di indefinito, si rivela essere molto di più. Quella cosa che abbiamo in mezzo alle orecchie, chiamato cervello, non si può vedere e non possiamo nemmeno vedere i pensieri al suo interno. Eppure la mente rappresenta il motore di tutto e possiede capacità immense, nel bene o nel male. Emozioni, comportamenti, relazioni, conflitti, comunicazione, tensioni, pensieri, svalutazioni, autostima, convinzioni, dolore, rabbia, gioia… forse la psicologia è molto più concreta di quello che sembra, tutto questo esiste e fa parte della vita di ogni essere umano.

Il benessere non è una cosa tangibile, ma condiziona la vita di ognuno, in ogni suo minimo aspetto e ambito. Quante cose si possono fare e quante cose spiacevoli si possono evitare se si sta bene? Ed ecco che allora quel muro di diffidenza può cadere.

Naturalmente, però, la psicologia da sola non risolve matematicamente tutti i problemi. La crescita personale e la psicologia necessitano che sia la persona stessa a fare la propria parte, essendo realmente motivata a mettersi in gioco e in discussione, in ottica di miglioramento e benessere. Il desiderio di cambiare è diverso dal pensare che qualcuno ci risolva il problema.

Ecco che, in questa prospettiva, la psicologia diventa un investimento dal valore inestimabile per il proprio benessere, per il presente e il futuro. E questo investimento può non essere solo individuale, ma anche, per esempio, di coppia e familiare.

Ma quindi in studio che succede?

Si affrontano le difficoltà personali e relazionali, si definiscono il "problema" ma soprattutto l'obiettivo e si decide insieme come lavorarci per raggiungere la meta. Si possono utilizzare dei test ma il "grosso" del percorso è svolto attraverso i colloqui e le domande giuste fatte al momento giusto, oltre a molte tecniche esperienziali ed attive. Risulta impossibile, però, descrivere l'intensità delle emozioni in gioco durante una seduta, così come dei movimenti interiori che si attuano, come in una danza terapeutica.

Google è piena di pagine che raccontano cosa si fa da uno psicologo, per cui non mi voglio ripetere, anche se ho già cercato di rispondere ad alcune delle vostre domande.

Essendo ognuno di noi unico, cosa succede realmente lo si capisce solo provandolo di persona!

Scritto da

Dott.ssa Caterina Galante

Lascia un commento

ultimi articoli su psicoterapia