Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

L’amore materno influenza lo sviluppo del cervello del bambino

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

I ricercatori insistono sull'importanza del supporto genitoriale soprattutto nelle prime fasi di crescita del bambino.

7 GIU 2016 · Tempo di lettura: min.
L’amore materno influenza lo sviluppo del cervello del bambino

Una ricerca collega, per la prima volta, il sostegno materno allo sviluppo del cervello del bambino.

L'amore materno, si sa, è il miglior modo per sostenere i propri figli durante la fase di crescita. Tuttavia, secondo un recente studio, i vantaggi andrebbero anche oltre la sfera prettamente psicologica. Secondo una ricerca della Washington University, pubblicato su Pnas, Proceedings of the National Academy of Sciences, infatti, l'amore materno aiuterebbe a far sviluppare il cervello dei bambini. Ad essere interessate sono soprattutto alcune zone dell'ippocampo, dove si trovano le aree legate all'apprendimento, alla memoria e alle reazioni collegate allo stress.

Lo studio ha seguito la fase di crescita, dall'inizio della scuola all'inizio dell'adolescenza, di 127 bambini. Attraverso un'analisi diretta del rapporto madre-figlio e l'utilizzo di esami sul cervello dei bambini, è stato scoperto che i figli le cui le madri offrivano maggior sostegno registravano uno sviluppo superiore dell'ippocampo. Il doppio rispetto a quei bambini che avevano ricevuto un supporto inferiore da parte del genitore.

"Il rapporto genitore-figlio durante il periodo prescolare è di vitale importanza, ancor più importante rispetto a quando il bambino cresce" ha affermato Joan Luby, autrice dello studio.

Questa fase si sviluppa soprattutto nel periodo prescolare, uno dei più sensibili, quando il cervello dei bambini è maggiormente malleabile e può essere segnato dalle esperienze vissute.

Durante lo studio, inoltre, i bambini sono stati sottoposti a un piccolo test per mostrare la loro reazione sotto stress, per riprodurre quei momenti in cui la madre non può assecondare i desideri del figlio. I bambini sono stati messi di fronte a un pacco regalo, potendolo aprire solo quando la madre avesse terminato un altro compito. Le reazioni migliori si sono avute quando il genitore, durante l'attesa, rassicurava e supportava il figlio invece di rimproverarlo.

Da questo studio, dunque, risulta che quei genitori che riescono a mantenere il proprio ruolo e allo stesso tempo fornire un supporto emotivo ai propri figli hanno una maggior influenza positiva nel lungo periodo sulle caratteristiche psico-fisiche del bambino.

Proprio per questo, i ricercatori insistono sull'importanza del supporto genitoriale fin dalle prime fasi di crescita del bambino:

"Il sostegno ai genitori può avere un impatto positivo sui comportamenti e il processo di adattamento dei bambini. Abbiamo, dunque, un motivo molto logico per incoraggiare delle politiche che aiutino i genitori a offrire maggior sostegno".

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in psicologia del bambino.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

ultimi articoli su psicologia infantile