Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Il potere della musica

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Cosa succede nel nostro cervello quando ascoltiamo la musica? Perché una canzone può salvare? Ad ogni momento la sua canzone!

16 MAR 2020 · Tempo di lettura: min.
Il potere della musica

Brunori Sas, cantautore calabrese, in una nota canzone scrive:

"Canzoni che ti salvano la vita, Che ti fanno dire "no, c***o, non è ancora finita!" Che ti danno la forza di ricominciare, Che ti tengono in piedi quando senti di crollare, ma non ti sembra un miracolo che in mezzo a questo dolore e tutto questo rumore, a volte basta una canzone Anche una stupida canzone Solo una stupida canzone A ricordarti chi sei"

E chi siamo noi? Chi sei tu? Quante volte questa domanda ci sarà risuonata nella testa tutte le volte che ci siamo trovati davanti ad un bivio, tutte le volte che siamo stati chiamati a scegliere. Quante volte è stato sufficiente mettere le cuffie alle orecchie, alzare il volume e dedicarsi del tempo ascoltando una canzone?

Cosa succede nel nostro cervello quando ascoltiamo la musica

Se ci troviamo ad ascoltare una canzone di un genere che ci piace particolarmente, questa catturerà sicuramente la nostra attenzione facendoci rimanere concentrati e facendoci provare delle emozioni.

La musica può stimolare delle modificazioni nella chimica del nostro cervello, può favorire la produzione di sinapsi nuove. L'ascolto della musica, e ancor più di una canzone che ci piace particolarmente, è legata ad alcuni processi specifici di autogratificazione. Inoltre vengono sprigionati ormoni come endorfina e dopamina, comunemente chiamati "molecole della felicità".

Perché una canzone può salvare

Perché spesso capita che ascoltando un pezzo dentro di noi diciamo "ehi ma sta parlando di me!", e associamo a quel testo tutti i nostri stati emotivi, pensiamo alla situazione che stiamo vivendo e affrontando in quel momento. La musica è un potente mezzo comunicativo ed è per questo che sembra voglia dirci qualcosa… E se poi riusciamo a captare l'aspetto comunicativo da associare alle risposte che stiamo cercando, allora succede che una canzone può salvare, succede che ti aiuta ad uscire fuori dalle trappole stesse della tua mente.

Ad ogni stato d'animo la sua musica

Felici, tristi, angosciati, euforici… Non importa quale stato d'animo viviamo e quale emozione stiamo provando, la musica fa bene… Purchè sia quella giusta al momento giusto!

È altamente probabile che quando siamo giù di morale siamo spinti ad ascoltare musica "triste" che non fa altro che alimentare i nostri pensieri pessimisti e negativi. Questo succede perché il nostro cervello in quel momento vuole una conferma, sente la necessità di aumentare la dose di tristezza… Se dessimo ascolto sempre alla nostra mente finiremmo per autoalimentare un meccanismo senza fine che rischia di diventare estremamente disfunzionale.

In questi momenti è necessario invece dare ascolto alla ragione rompendo questi schemi. Ascoltare musica "positiva", allegra, con un buon testo motivazionale può spingerci a dire "no c***o, non è ancora finita". Solo così la musica salva davvero, solo così saremo in grado di prendere in mano la nostra vita e farne un capolavoro, puntare ad obiettivi che sembrano irraggiungibili, inarrivabili.

In questo elenco di canzoni si nascondono dei bellissimi testi che danno una forte motivazione, basta leggerli:

1. Brunori Sas – bello appare il mondo

2. Carmen Consoli – Orfeo

3. Levante – Le mie mille me.

4. Brunori Sas – Il costume da torero

5. Eman – danziamo dentro al fuoco

6. Jovanotti – Viva la libertà

7. Eman – Svegliati

8. Nek – Mi farà trovare pronto

9. Ultimo – Il ballo delle incertezze

10. Tiziano Ferro – Lo stadio

11. Tiziano Ferro – Senza scappare mai più

Scritto da

Ilenia Longo

Lascia un commento
1 Commenti
  • Mario Siclari

    Cara Ilenia, ciao! Come stai? Mi auguro bene, in tempi così difficili e tormentati di corona virus 19! Ho letto il testo che hai postato solo perché ho visto il tuo amico volto! Con qualche riserva, in verità! Intanto nel testo del citato Brunori SAS quella famosa (Sic!) parola criptata è decisamente antipatica oltre che superricirrente anche tra i bambini delle elementari! Penso che anche tu, cara Ilenia, da buona psicologa,ne convenga, vero? Detto questo, sono anche io pienamente d' accordo che la musica è una dimensione paradisiaca della nostra vita! Io conosco centinaia di canzoni e canto per ore e ore! Comunque non dobbiamo neppure esagerare! Il grande filosofo Blaise Pascal diceva : " L' homme depasse l'homme! L' uomo supera l'uomo!". Se non sbaglio tu sei cresciuta negli scouts e allora sai bene che l'uomo, in quanto creatura di Dio, è apertura alla Trascendenza, è invocazione, è anelito all' Infinito, ad un Tu che lo chiama ad una comunione di amore! Con la preghiera, umilmente, nella fiducia di una Presenza amica e liberanti! Ciao e Buona Quaresima.

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale