Il Natale della consapevolezza

Ognuno di noi ha dentro di sé un significato particolare sul natale. La nostra esperienza può essere fonte di comprensione e conoscenza di noi stessi.

17 DIC 2019 · Tempo di lettura: min.
Il Natale della consapevolezza

Nei viali delle nostre città e paesi si ammirano già da giorni le luci multicolori che rendono più belle e lucenti le nostre strade.

Sta per arrivare il natale!

Festa attesa dai più piccoli e anche dai grandi.

Il Natale è festeggiato in gran parte nel mondo, in diversi modi ed usi. Quando pensiamo al Natale, appaiono nella nostra mente molte immagini. Pensiamo all'albero con le sue splendide decorazioni, ai dolci tipici del natale, alle vacanze in montagna e sulla neve.

Ognuno di noi ha dentro di sé un significato particolare sul natale. Per alcuni può essere vissuto come un momento di pausa, di svago, partecipando alle feste tipiche della sua famiglia e cultura; questa festività per altri può essere vissuta male e con nostalgia.

Pensano a come lo hanno vissuto nel passato quando erano più giovani, a quando si festeggiava diversamente rispetto i giorni attuali; per altri, può rappresentare un ulteriore "peso" perché questa festività ha delle tradizioni da rispettare.

Il Natale può essere vissuto in maniera differente da ciascuno di noi

Ho pensato di scrivere questo articolo su questa celebrazione alle porte per dirvi il mio pensiero. Trovo che nonostante la nostra esperienza sia bella o brutta, possa darci uno spunto di riflessione. La nostra esperienza può essere fonte di comprensione e conoscenza di noi stessi; essere un momento non solo di festeggiamenti ma anche di elaborazione e rinascita su chi e cosa vogliamo fare nella nostra vita.

Quando festeggiamo allegramente o sogniamo ad occhi aperti al nostro passato, possiamo provare a pensare sul valore che ci è stato donato dalla nostra esperienza. Possiamo chiederci cosa ci ha dato questa festa negli anni trascorsi e in questo attuale.

Ognuno di noi ha una sua riflessione unica e personale su ciò che ha provato ogni anno festeggiando il natale.

Facciamo in modo che le nostre riflessioni non siano "lamentele" ma fonte di conoscenza su noi stessi. Consideriamole come uno slancio, un inizio su ciò che volevamo fare ma non abbiamo mai fatto,un inizio al cambiamento, una rinascita.

Questo è il mio auguro per voi: essere consapevoli su chi siamo.

Buone Feste

Dott.ssa Donatella Valsi
Scritto da

Dott.ssa Donatella Valsi

Lascia un commento
1 Commenti
  • Severino semmy

    Giuste considerazioni e riflessioni .ognuno di noi può immedesimarsi da tali frasi e incollarselo a se stesso modellandolo secondo il suo stato d'animo ed esperienze di vita. Grazie del bel augurio

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale