Il Biofeedback e il Neurofeedback: una procedura per favorire il benessere e controllare lo stress

Il Biofeedback rende evidenti le reazioni disfunzionali delle persone in diversi contesti che creano un ostacolo al benessere individuale favorendo consapevolezza e senso di autoefficacia.

4 FEB 2016 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Il Biofeedback e il Neurofeedback: una procedura per favorire il benessere e controllare lo stress

Le reazioni psicofisiologiche di ciascuna persona cambiano in base alle caratteristiche fisiologiche di ciascuno, alle esperienze e ai vissuti precedenti e all'ambiente e alle circostanze che ci si trova ad affrontare (modello bio-psico-sociale).

In base a questo modello, le reazioni psicofisiologiche di ciascuno tendono a ripetersi nel tempo in determinate situazioni diventando automatiche e quindi fuori dal controllo volontario. Nel tempo quindi aumentano di intensità e di frequenza e nel caso in cui non fossero adatte e calibrate all'ambiente circostante possono diventare disfunzionali fino a creare un disturbo.

Il biofeedback training

Il biofeedback è una procedura che aiuta le persone a entrare in contatto con se stesse misurando oggettivamente e mostrando visivamente, grazie a strumentazioni di diverso tipo, come funziona il proprio corpo in diverse situazioni (che possono essere di rilassamento o attivazione) guidate da un professionista esperto.

Incrementare questa consapevolezza di sé è la base da cui partire per fornire le strategie adeguate a modulare queste reazioni psicologiche (pensieri ed emozioni) e fisiologiche (es: tensione muscolare, respirazione, battito cardiaco, sudorazione, temperatura).

Utilità del biofeedback training

In questo modo si fornisce la possibilità alle persone di "ritagliare" delle strategie per migliorare il benessere sulle proprie caratteristiche idiosincratiche. Le persone quindi diventano consapevoli e aumentano il proprio senso di auto-efficacia nel gestire le proprie reazioni in diversi contesti.

A chi è rivolto

Il biofeedback può essere rivolto a tutte le persone che si trovano a gestire delle situazioni stressanti per ottenere delle prestazioni di alto livello (sul lavoro, a scuola, nello sport). È utile non solo a chi presenta dei disturbi che possono derivare da stress cronico (cefalea muscolo tensiva, fibromialgia, acufeni, dolore cronico) ma anche a chi desidera ottimizzare la propria prestazione (difficoltà scolastiche, gestione degli impegni lavorativi e delle relazioni con i colleghi, raggiungimento della peak performance sportiva).

Strutturazione dell'intervento

In base alle richieste può essere strutturato in incontri di gruppo (es. incontri sulla gestione dello stress, incontri di rilassamento, incontri sul metodo e approccio allo studio, incontri informativi sulla preparazione mentale, etc.) oppure incontri personalizzati singoli tramite brevi percorsi per il potenziamento e il raggiungimento della peak performance o del benessere strutturati sulla base di obiettivi personali (es. performance profile, aumento dell'attenzione e concentrazione, rilassamento, etc.).

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott. Michele de Matthaeis

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su stress