Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Gli Omega 3 e i benefici per il cervello

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Gli Omega 3 possono avere un effetto positivo sul nostro stato d'animo.

3 NOV 2017 · Tempo di lettura: min.
Gli Omega 3 e i benefici per il cervello

Il consumo regolare degli alimenti che contengono Omega 3 può migliorare la nostra salute e le nostre funzioni cerebrali.

Cos'hanno in comune cibi come sardine, salmone o noci? Si tratta di alcuni degli alimenti che contengono una grande quantità di Omega 3. Non è sicuramente la prima volta che sentiamo dire che una dieta equilibrata si caratterizza anche per l'assunzione di questa sostanza. Cosa sono gli Omega 3? Si tratta di acidi grassi essenziali che devono essere assunti tramite l'alimentazione visto che il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli. In alcuni casi, inoltre, vengono assunti attraverso integratori.

Perché gli Omega 3 sono così importanti per la nostra salute psico-fisica? Si tratta di potenti neuroprotettori che ci aiutano a ridurre il rischio di infiammazione e a prevenire altri disturbi come la depressione. A livello fisico, l'assunzione di Omega 3 può aiutare a proteggere il cuore, tenendo a bada il livello di trigliceridi e la vista. Questi acidi grassi essenziali possono essere un buon alleato quando si pratica sport e aiutare il corretto sviluppo del feto. In più, possono apportare benefici al nostro cervello.

L'Omega 3 e le funzioni cerebrali

Alcuni parti del nostro cervello sono composte proprio dall'acido docosaesaenoico (DHA), uno dei principali Omega 3. Per questo, il consumo di questi acidi grassi è legato direttamente alle nostre funzioni vitali e cognitive. Aggiungere alla propria dieta alimenti ricchi di Omega 3 può aiutare a ridurre il rischio di soffrire di disturbi cognitivi, ad esempio quelli legati alla terza età, o altre patologie come la depressione intervenendo direttamente sulle oscillazioni dell'umore.

Pur non essendo una cura miracolosa, gli Omega 3, se consumati durante tutta la vita all'interno di una dieta sana ed equilibrata, possono essere molto utili per rendere più resistente e agile il nostro cervello. Nonostante ci siano ancora molti studi in corso, pare che questi acidi grassi, se consumati costantemente, possano funzionare come neuroprotettori e ritardare il fenomeno dell'invecchiamento cognitivo ed essere utili nei casi di Alzheimer. Senza dubbio, inoltre, nel breve periodo, possono migliorare la concentrazione e la memoria.

Da non dimenticare, inoltre, che gli Omega 3 possono avere un effetto positivo sul nostro stato d'animo. Per questo, consumare gli alimenti che li contengono possono aiutare a ridurre il rischio o i sintomi della depressione e dell'ansia. Pur non avendo la stessa efficacia dei farmaci, infatti, gli Omega 3 possono intervenire sulle cause biologiche di questo disturbo, aiutando a rilasciare più facilmente alcuni neurotrasmettitori come la serotonina.

Bisogna ricordare, inoltre, che gli Omega 3 non sono presenti solamente nel pesce, come il salmone o le sardine, ma anche in molte altre sostanze che sono facilmente reperibili e che non dovrebbero mai mancare nella dieta di qualsiasi persona. Semi di zucca, olio d'oliva, broccoli, spinaci o frutta secca sono solo alcuni dei prodotti che portano sulle nostre tavole questi preziosi acidi grassi che fanno bene al nostro cervello e alla nostra salute.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in psicologia del benessere.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento
2 Commenti
  • Gianfranco fioroni

    Omega3 fa bene x il cervelletto

  • Andrea Valli

    Da anni sono affetto da emiplegia a seguito di un'incidente. Mi è stato detto che consumare omega 3 agevola la rigenerazione neurale

ultimi articoli su crescita personale