Depressione sottosoglia e Psicoterapia

La sintomatologia depressiva sottosoglia è un grave fattore di rischio per lo sviluppo di un Disturbo depressivo conclamato. Per questo motivo è importante il riconoscimento precoce.

7 NOV 2016 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Depressione sottosoglia e Psicoterapia

La depressione sottosoglia rappresenta una condizione diffusa e frequentemente sotto diagnosticata dai clinici. In uno studio sulla popolazione dell'area bolognese presentatasi alla visita dal Medico di Medicina Generale, è stata diagnosticata la presenza di un disturbo depressivo sottosoglia nel 18% dei casi, ovvero in quasi 1/5 dei soggetti afferenti al servizio.

Tale disturbo è caratterizzato dalla presenza dei medesimi sintomi del disturbo depressivo maggiore, ma differisce da esso perché questi si manifestano in forma lieve-moderata, ovvero con minor intensità o sono presenti in minor numero.

Sintomi di depressione sottosoglia sono:

  • umore depresso;
  • alterazioni cognitive;
  • insonnia notturna;
  • difficoltà a prendere decisioni;
  • perdita di interessi e di piacere;
  • alterazioni del comportamento alimentare;
  • sintomi fisici;
  • alterazioni del comportamento sessuale;
  • lamentele di tipo somatico, come stanchezza, mancanza di energia, malessere psicofisico e disturbo del sonno e dell'appetito;
  • difetti di concentrazione;
  • disturbi affettivi che si presentano con tristezza, disinteresse, insoddisfazione, distacco dalle attività piacevoli, labilità emotiva e pessimismo.

Tali sintomi, nonostante siano clinicamente significativi e abbiano un forte impatto sul funzionamento sociale, familiare e lavorativo dell'individuo, non sono sufficienti per fare diagnosi secondo il DSM (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders).

Sono fattori di rischio per tale disturbo:

  • stress protratto;
  • familiarità per depressione;
  • età avanzata;
  • sesso femminile;
  • presenza di patologie organiche (dolore cronico, patologie endocrine, neurologiche, cardiovascolari, oncologiche)

Tale sintomatologia depressiva sottosoglia è un grave fattore di rischio per lo sviluppo di un Disturbo depressivo conclamato. Per questo motivo è importante che tali sintomi, anche se non si presentano nella loro piena espressione clinica e gravità, vengano riconosciuti e trattati.

Studi in merito (Cuijpers et al., 2014) confermano che la psicoterapia risulta essere un trattamento efficace per la riduzione dei sintomi depressivi sottosoglia e per la diminuzione del rischio di sviluppare un disturbo Depressivo Maggiore. Tale intervento è quindi consigliato in un'ottica di prevenzione precoce della psicopatologia in coloro che presentano sintomi depressivi sottosoglia.

Bibliografia

Cuijpers P, Koole S, van Dijke A, et al. Psychotherapy for subclinical depression: meta-analysis. BMJ. (2014) 205: 268-274.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Cecilia Trevisani

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su depressione