Crisi e fine di un rapporto

"Nella vita non ci sono soluzioni . Ci sono forze in cammino: bisogna credere in loro, e le soluzioni seguiranno" A. De Saint-Exupery

22 OTT 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Crisi e fine di un rapporto
Spesso chi viene lasciato dal partner si fissa e crea un'immagine idillica di ciò che ha perduti. Vorrebbe riconquistarlo, tornare indietro.

Ma è un progetto che prolunga solo dolore. Il vero problema non è la mancanza del proprio ex, ma è l'idea d'amore che abbiamo costruito quando stavamo con lui o con lei che ci portiamo appresso. così ogni volta che usciamo con una nuova persona c'è questa immagine dell'amore, che abbiamo creato, che crea un muro di divisione.

Il dolore viene prolungato proprio dai nostri tentativi di mandarlo via subito e dal desiderio di tornare indietro nel tempo. Occorre ripartire da ciò che sentiamo adesso e dire addio al passato. Quindi accogliere il dolore senza commenti senza cercare le cause e le colpe. 

Guardare solo ciò che accade nell'istante e non avere aspettative. Con il dolore la tua anima vuole che incontriamo l'addio, per rinnovarci e ripartire. l'anima fa accadere il senso di abbandono, e lo fa venire perché vuole altre cose rispetto a quelle che vogliamo noi, cose che noi non vediamo perché abbiamo uno sguardo troppo rigido e rivolto al passato. 

Ogni anima ha delle caratteristiche che attirano o respingono ciò che è funzionale, è un processo naturale che accade naturalmente, se non interferiamo con pensieri e giudizi. Tutto dipende dal riconoscere i processi che avvengono in noi stessi. 

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Gussoni Nicoletta

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia