Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cos'è l'ergonomia?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

La psicologia può essere applicata a numerosi campi, anche a quello del lavoro. In questo settore, una disciplina molto utile è quella dell’ergonomia. Di cosa si tratta?

10 NOV 2015 · Tempo di lettura: min.
Cos'è l'ergonomia?

Il benessere all'interno del posto di lavoro è essenziale per ridurre lo stress dei lavoratori e incrementare la produttività. Grazie alla psicologia del lavoro e all'ergonomia si può migliorare la struttura organizzativa e l'ambiente lavorativo per rendere migliori le condizioni dei dipendenti.

Cos'è la psicologia del lavoro

Gli studi psicologici possono essere utili in ogni campo. Anche all'interno del mondo del lavoro, infatti, la psicologia studia il funzionamento delle relazioni e dell'organizzazione lavorativa. L'obiettivo è quello di migliorare non solo il benessere del singolo lavoratore ma anche quello dell'intero team. A beneficiare di questo miglioramento non sono solo i dipendenti ma anche l'intera impresa e la sua produttività.

Formazione, gestione delle risorse umane e counselling sono solo alcuni dei compiti di uno psicologo del lavoro. Attraverso l'ergonomia, invece, il professionista studia le "leggi" del lavoro per poter migliorare l'ambiente lavorativo, rendendolo più sicuro e adeguato.

L'ergonomia

Dalla metà del secolo scorso, sono stati istituzionalizzati gli studi ergonomici tramite la nascita di diverse società e l'organizzazione dei primi congressi. Lo scopo dell'ergonomia è quello di studiare l'influenza che il lavoro e l'ambiente lavorativo hanno sui lavoratori. Di qui diventa indispensabile comprendere le esigenze dei dipendenti e produrre delle linee guida per tutelare la salute psico-fisica dei lavoratori. Da questa ricerca scaturisce la progettazione di ambienti, oggetti, servizi e altro che si possano ben adattare alle capacità e ai limiti dei dipendenti.

L'obiettivo finale dell'ergonomia, dunque, è quello di studiare e migliorare l'usabilità degli oggetti, come macchinari e sistemi elettronici, per adattarli alle esigenza delle persone che li utilizzano.

Ad occuparsi di ergonomia non sono soltanto gli psicologi ma anche altre figure professionali come ingegneri, medici, ecc. L'utilizzo di questa disciplina permette non solo di ridurre i rischi per i lavoratori, migliorando il loro benessere, ma anche incrementare la produttività dell'impresa riducendo le malattie e i disagi.

Se vuoi saperne di più puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in ergonomia.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

ultimi articoli su psicologia risorse umane e lavoro