Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cos’è la Psicoterapia Costruttivista?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Per i Costruttivisti non esiste un'unica realtà oggettiva: ogni persona costruisce la propria realtà.

3 AGO 2015 · Tempo di lettura: min.
Cos’è la Psicoterapia Costruttivista?

Se siete alla ricerca di un terapeuta è probabile che sentirete parlare di diversi tipi di Psicoterapia e, di conseguenza, di diversi approcci al trattamento. Fra le teorie più utilizzate troviamo la Psicoterapia Costruttivista. Cos'è? Su che principi di basa? Quali sono i trattamenti proposti?

La teoria

La Psicoterapia Costruttivista nasce con lo psicologo statunitense George Kelly. Si sviluppa e si diffonde, in seguito, con altri teorici come Jean Piaget ed Heinz Von Glasersfeld. L'intuizione dei costruttivisti si basa sulla caratteristica "costruttrice" della mente umana: ogni uomo, infatti, "costruisce" la propria realtà attraverso i suoi pensieri o giudizi da cui poi scaturiscono le sue azioni. Per i costruttivisti ciò vuol dire che non può esistere un'unica realtà oggettiva ma una per ogni persona. Nessuno di questi punti di vista è sbagliato.

Se è ciascun individuo a creare la propria versione del mondo, è probabile che in alcuni casi possa auto-limitarsi, allontanandosi dalla propria realtà e causando a sé stesso estremo disagio.

I costruttivisti affermano che, in questo caso, la causa del disagio non sia la realtà ma come la persona in questione la sta costruendo e percependo in un particolare momento della sua vita.

Il trattamento

Lo Psicoterapeuta non ha il compito di valutare positivamente o negativamente la realtà del paziente, né quello d'indirizzarlo verso il percorso "corretto".

Il terapeuta aiuta il paziente a riconoscere gli schemi mentali che sono stati costruiti, aiutandolo a capire il momento in cui si trova. In questo modo, permette al paziente di ritrovarsi nella sua visione del mondo affinché possa riprendere ad agire, ripensare e migliorare i propri schemi mentali.

Il terapeuta non deve indicargli la direzione: l'unica direzione possibile è quella del paziente. Il ruolo del terapeuta, dunque, sarà quello di supervisionare il percorso.

Se hai bisogno d'intraprendere un percorso psicoterapeutico puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in psicologia costruttivista.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

ultimi articoli su psicoterapie