Cos’è la psicoterapia breve strategica

Brevi cenni sulla psicoterapia breve strategica.

11 MAG 2015 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Cos’è la psicoterapia breve strategica

La terapia strategica è un intervento terapeutico "breve" che si focalizza sul disturbo con l'obiettivo di portare a concreti cambiamenti e miglioramenti della vita del paziente. È un trattamento breve perché prevede un numero contenuto di sedute.

L'obiettivo della terapia strategica è:

  • eliminare i comportamenti disfunzionali per i quali la persona ha cercato assistenza;
  • produrre un cambiamento nella modalità attraverso cui la persona percepisce e costruisce la propria realtà.

Si possono ottenere cambiamenti radicali e duraturi, e non superficiali e di breve durata.

Quando ci troviamo di fronte a una difficoltà - personale, relazionale o professionale - spesso utilizziamo delle strategie per risolvere il problema che hanno, probabilmente, funzionato già in passato. A volte, però, esse non funzionano come sperato.

L'attaccamento al passato

Ciò porta a intensificare comportamenti disfunzionali (non funzionali) in quella direzione, perché le soluzioni pensate ci appaiono ancora più logiche, ovvie, o le uniche possibili. Il ripetersi di questi comportamenti, chiamati tentate soluzioni, non fa altro che alimentare ed aumentare il problema e, col passare del tempo, può nascere o intensificarsi un senso di sfiducia verso se stessi e verso la soluzione delle difficoltà.

L'intervento strategico si concentra sulle tentate, errate, soluzioni dei soggetti, lavorando sul presente, sul come funziona il problema più che sul perché esiste, ricerca le soluzioni più che le cause.

Il fine è quello di trasformare un pensiero o comportamento disfunzionale in funzionale. La persona potrà fronteggiare, così, i problemi senza rigidità, ma scegliendo fra diverse strategie risolutive.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Daniela Caruso

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia breve strategica