Cos'è la maturità emotiva? 7 modi per migliorarla

Pensi di non essere una persona emotivamente matura? Sai cos’è la maturità emotiva? Scopri qual è il tuo livello di maturità emotiva facendo il nostro test e scopri come migliorare.

20 MAG 2021 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Cos'è la maturità emotiva? 7 modi per migliorarla

La maturità emotiva è un'abilità su cui tutti possiamo lavorare. Essere emotivamente stabili e maturi può renderti molto più felice nella tua vita quotidiana. Sebbene sia una condizione fondamentale per godere di tutti gli aspetti della nostra vita, molti non sanno com'è veramente una persona emotivamente matura.

Cos'è la maturità emotiva?

La maturità emotiva e l'intelligenza emotiva sono elementi che ci consentono di comunicare con le persone che ci circondano. Il significato di maturità emotiva si riferisce alla capacità di ogni persona di sentire, essere responsabile ed essere in grado di esprimere le proprie emozioni. Come ci dice lo psicologo Tere Díaz Sendra, una persona matura è quella che può armonizzare le proprie azioni attraverso processi riflessivi. In questo modo ha la capacità di criticare se stesso in modo costruttivo per migliorare.

Quando una persona è emotivamente immatura, di solito dipende da altri fattori. In questo caso la persona sa cosa vuole fare ma riesce a comportarsi in modo coerente. Pertanto, finiscono per apparire una serie di problemi che non riguardano solo la persona, ma anche le relazioni con gli individui che la circondano. Una persona matura, cioè con una buona emotiva, è in invece grado di gestire tutte le sue emozioni in modo che non interferiscano con la sua vita.

Caratteristiche di una persona emotivamente matura

Ora che abbiamo una definizione, possiamo sapere se siamo davvero in grado di gestire le nostre emozioni.

  • Assumersi le proprie responsabilità

Cominciamo da qui: assumersi le proprie responsabilità ed accettare le conseguenze delle proprie azioni. La maturità e il suo significato si riferiscono alla capacità che le persone hanno di sentirsi responsabili delle proprie azioni e di non incolpare gli altri per i propri difetti o errori.

  • Autonomia

Scegliamo ciò che vogliamo fare o dire in base al nostro modo di pensare. A volte una persona può essere influenzata dagli altri a causa della loro opinione. Quando una persona è matura, decide in base ai propri valori e non secondo l'opinione degli altri.

  • Coerenza

Prendiamo decisioni che ci danno sicurezza. La maturità psicologica o maturità emotiva, quindi, è caratterizzata dal prendere decisioni ferme e lasciare andare le insicurezze che la circondano.

  • Sicurezza

Man mano che maturiamo diventiamo più solidi, stabili e affidabili. In questo modo, le insicurezze scompaiono quando si lavora con la maturità emotiva.

  • Adattabile

Ci sentiamo a nostro agio in diversi contesti. Una delle componenti più importanti della maturità emotiva è proprio questa: l'adattabilità di cui godono le persone grazie a questa capacità.

Pensi di essere una persona emotivamente immatura? Se non ti identifichi con questi segnali e con la sua definizione, o se hai dei dubbi, puoi fare il nostro test, ma attenzione: il test proposto non sostituisce la valutazione di un professionista.

Vuoi sapere qual è il tuo livello di maturità emotiva? Ti proponiamo un semplice test grazie al quale potrai capire se dovresti migliorare quest'aspetto di te oppure no.

Test: scopri qual è il tuo livello di maturità emotiva

Rispondi alle seguenti domande dando una valutazione compresa tra 1 e 5 nella tua risposta. 1 significa che sei completamente in disaccordo e 5 significa che sei completamente d'accordo. Prendi nota, poi fai la somma delle risposte.

  1. Quando ti trovi coinvolto/a in ​​una discussione, il tuo obiettivo è risolvere il conflitto ad ogni costo: sei disposto/a ad assumerti parte della colpa.
  2. Consideri pericoloso manipolare gli altri.
  3. Il tuo umore è stabile?
  4. Ti piace il lavoro di squadra?
  5. Ti senti bene a parlare delle tue emozioni.
  6. Cerchi di calmarti in situazioni stressanti.
  7. Quando hai un partner, consideri che sia l'amore della tua vita, anche se potresti vivere senza quella persona.
  8. Eviti di avere pregiudizi verso le persone.
  9. Prima di svolgere un lavoro o un progetto chiedi aiuto o dei consigli.
  10. Di solito svolgi correttamente il tuo lavoro.
  11. Sai come sostenere un amico quando piange.
  12. Ti senti a tuo agio di fronte a un impegno o di fronte a un qualcosa che implichi un coinvolgimento serio.
  13. Ti consideri una persona tranquilla.

Risultati: sei una persona emotivamente matura?

Dopo aver sommato i risultati, puoi leggere il tuo risultato.

  • Tra 39 e 65 punti: hai una buona maturità emotiva.
  • Tra 26 e 39 punti: hai una maturità emotiva media.
  • Tra 0 e 16 punti: la tua maturità emotiva è bassa.

Ricorda che questo test è indicativo e non sostituisce la valutazione di un professionista. Se hai bisogno di aiuto puoi sempre rivolgerti a uno dei nostri professionisti.

Come si può maturare da un punto di vista emotivo?

Per saper maturare emotivamente, è fondamentale cercare di lavorare su di sé.

1. Riconosci quando hai torto

Uno dei modi per lavorare con la tua maturità emotiva è proprio riconoscere i tuoi errori e i tuoi difetti. Assumersene la responsabilità permette di lavorare con le proprie frustrazioni e bilanciare questi sentimenti negativi verso noi stessi. Un sinonimo di maturità è proprio questo: prendere il controllo di ciò che possiamo cambiare e cercare di effettivamente di modificare questo aspetto.

2. Lascia andare il perfezionismo

Nessuno è perfetto, non importa quanto ci provi. Non importa quanto tu sia capace di maturare, non sarai mai assolutamente perfetto nei compiti che svolgi. Il perfezionismo non è qualcosa di buono nonostante molte persone pensano che l sia, quindi per sviluppare la nostra maturità emotiva dobbiamo rimuovere questo tratto.

3. Accetta i tuoi sentimenti e i tuoi bisogni

Cercare di negare i sentimenti negativi, così come i pensieri negativi che ci vengono in mente, non solo sarà controproducente, ma li farà tornare con più intensità. La cosa migliore che possiamo fare per controllare le nostre emozioni e sviluppare la maturità personale è accettare che esistano.

4. Smettila di dare così tanto risalto ai tuoi sentimenti

Le persone che danno troppa importanza alle proprie emozioni o sentimenti tendono a mancare di maturità emotiva. Per questa ragione, per maturare emotivamente, dobbiamo cercare di bilanciare i nostri sentimenti con la nostra razionalità.

5. Stabilire dei limiti

Saper dire di "no" è essenziale per diventare una persona matura. Pertanto, per sviluppare la maturità e il suo significato, dovremo iniziare a stabilire alcuni limiti sia in noi stessi che negli altri.

6. Pratica la consapevolezza

Maturità emotiva significa anche essere in grado di stabilire un equilibrio tra le nostre emozioni e la nostra parte razionale. Pertanto, sapere come essere nel qui e ora è una delle chiavi per raggiungere questo obiettivo. Uno dei modi per farlo è proprio attraverso la consapevolezza in quanto ci permetterà di essere  e stare nel presente.

7. Atteggiamento positivo

Quando una persona è matura, tende ad avere un atteggiamento positivo verso tutto ciò che la circonda. Per poter maturare come persona è fondamentale saper dare una risposta positiv. In questo modo, non solo saremo in grado di controllare le emozioni negative che possono occupare la nostra mente, ma saremo anche in grado di godere di più di tutti gli aspetti della nostra vita.

Per mettere da parte l'immaturità emotiva e tutte le conseguenze ad essa correlate, è fondamentale lavorare dentro di noi. Più maturità acquisiamo, meglio ci sentiremo con noi stessi.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 1
  • Roberto

    Articolo ben fatto, complimenti

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale