Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cos'è il senso di colpa?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

L'articolo si propone come un viaggio alla scoperta dei meccanismi psicologici che creano il "ricatto morale", e il senso di colpa, per trovare strategie che ci permettano di costruire nuov

24 OTT 2014 · Tempo di lettura: min.
Cos'è il senso di colpa?
Colpa, dal greco amartia significa mancare il bersaglio. Fare ciò che non si voleva.

Non dovevo fare ciò che ho fatto e siccome l’ho fatto non me lo posso perdonare e non merito più nulla di buono”, questa potrebbe essere una tipica frase o un tipico pensiero che sperimenta la persona che si sente in colpa, nel suo dialogo interno. Il senso di colpa è qualcosa di molto profondo, a volte un modo di “sentire” molto doloroso che spesso arriva a determinare le nostre azioni, le nostre scelte, la nostra vita.

Il senso di colpa è una emozione, e in quanto tale ha una funzione per così dire di segnale, in quanto permette di contenere le pulsioni distruttive e di prendere coscienza della sofferenza dell'altro. In particolare, mette in guardia qualora si stiano oltrepassando i limiti, costringe ad una messa in discussione e ad un'assunzione di responsabilità. Quindi, il senso di colpa, seppur causando una spiacevole sensazione di tipo emotivo e spesso somatico, ha una sua funzione, all'interno della nostra economia psichica, anche positiva, se sfruttata per renderci consapevoli di qualcosa che non va.

E' possibile quindi far fronte a quella tipica tendenza di andar consumando il nostro presente, assorbiti da quella sensazione, senza per questo poter far più nulla di buono, per noi e per gli altri.

La prima cosa da fare per poter tenere sotto controllo le emozioni spiacevoli derivate dal senso di colpa (che spesso sono diverse: rabbia, frustrazione, preoccupazione, tristezza, disperazione...) è conoscerlo, e capire cosa esso sia in generale, e poi per ciascuno di noi, dato che si tratta di un sentimento che ha a che fare con messaggi inconsci che ci sono arrivati nel corso della nostra vita, sin da piccolissimi, e di cui non possiamo essere pienamente consapevoli.

 

Scritto da

Dott.ssa Annalisa Sammaciccio Psicologa Psicoterapeuta

Lascia un commento

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale