Cos'è il disturbo schizoaffettivo? 7 Sintomi per identificarlo e come affrontarlo

Come sapere se siamo di fronte a un caso di disturbo schizoaffettivo? Cosa possiamo fare per affrontarlo? Scopri i principali sintomi e come trattarli.

20 SET 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

disturbo schizoaffettivo

Il disturbo schizoaffettivo è una condizione psicologica che comprende i sintomi sia della schizofrenia che di un disturbo dell'umore. Ma come possiamo identificare questo disturbo?

Che cos'è il disturbo schizoaffettivo?

Il disturbo schizoaffettivo è una condizione di salute mentale cronica che combina i sintomi della psicosi (che può causare allucinazioni e deliri) con quelli dei disturbi dell'umore (come la depressione). A seconda dei sintomi, questo disturbo viene diagnosticato come tipo bipolare o tipo depressivo. Questo disturbo può essere difficile da gestire, perché spesso i pazienti hanno periodi di miglioramento seguiti da periodi di peggioramento dei sintomi.

Tipi di disturbo schizoaffettivo

Nel disturbo schizoaffettivo sono spesso presenti sia sintomi psicotici che dell'umore. In realtà ne esistono diversi tipi, a seconda dei sintomi solitamente presenti:

  • Tipo maniacale: in questo tipo, le persone di solito presentano sia sintomi psicotici che maniacali in un unico episodio.
  • Tipo depressivo: in questo tipo di disturbo spesso si verificano contemporaneamente sintomi psicotici e depressivi.

Sintomi del disturbo schizoaffettivo

A seconda del tipo di disturbo schizoaffettivo, si manifestano sintomi diversi. Tuttavia, alcuni dei sintomi più comuni sono di solito i seguenti:

  1. Allucinazioni: La persona sente o vede cose che in realtà non esistono.
  2. Deliri: si tratta di credere in idee o pensieri falsi, cioè infondati.
  3. Pensiero disorganizzato: il disturbo schizoaffettivo può comportare la tendenza ad esprimersi in modo molto disorganizzato. Ad esempio, rispondere alle domande con spiegazioni non pertinenti.
  4. Comportamento maniacale: possono provare sensazioni di euforia, pensieri accelerati o persino comportamenti eccessivamente rischiosi (sia sessuali che finanziari), nonché un improvviso aumento dell'energia o l'esecuzione di azioni fuori dalla norma.
  5. Stato d'animo depresso: comporta sentimenti di inutilità, tristezza e altri sintomi di depressione.
  6. Problemi sociali e lavorativi: le persone con disturbo schizoaffettivo hanno spesso problemi nelle relazioni, sia nell'ambiente personale che in quello lavorativo.
  7. Mancanza di cura della persona: si tratta di un disturbo emotivo effettivo che può portare le persone a trascurare spesso il proprio aspetto fisico, la cura del corpo o la cura di sé (come lavarsi i denti, lavare i vestiti, ecc.).

Cosa si prova nel disturbo schizoaffettivo?

Alcune delle complicazioni che le persone affette da disturbo schizoaffettivo possono sperimentare sono le seguenti:

  • Isolamento sociale: le persone con disturbo schizoaffettivo possono finire per isolarsi dagli altri perché non si fidano di chi li circonda.
  • Disoccupazione: soffrire dei sintomi del disturbo schizoaffettivo può anche significare minori opportunità di impiego o addirittura perdere il lavoro a causa di alcuni atteggiamenti dovuti al disturbo.
  • Ansia: il disturbo schizoaffettivo può rendere alcune situazioni molto difficili per chi lo vive. Questo può portare a provare ansia di fronte ad alcuni eventi.
  • Abuso di sostanze: Le persone affette da questo disturbo possono finire per abusare di sostanze come l'alcol o le droghe per far fronte ai sintomi.
  • Disaccordo familiare: il disturbo schizoaffettivo può finire per danneggiare anche i rapporti con i familiari più stretti.
  • Problemi di salute: non prendersi cura di sé, cioè non praticare misure di autocura, può portare a problemi di salute. D'altra parte, il comportamento maniacale può portare ad azioni rischiose.
  • Suicidio: in alcuni casi, le persone con disturbo schizoaffettivo possono avere pensieri di morte e suicidio.

Quali sono le cause del disturbo schizoaffettivo?

Il disturbo schizoaffettivo è difficile da diagnosticare a causa della somiglianza dei sintomi con il disturbo bipolare e la schizofrenia. Tuttavia, la ricerca suggerisce che le cause sono diverse:

  • Eventi di vita stressanti: un evento eccessivamente stressante può scatenare i sintomi del disturbo schizoaffettivo.
  • Trauma infantile: anche l'aver subito un trauma, cioè una situazione scioccante durante l'infanzia, può essere una delle cause dello sviluppo del disturbo schizoaffettivo.
  • Genetica: le persone che hanno un consanguineo affetto da disturbo schizoaffettivo hanno maggiori probabilità di soffrire di questa patologia.

schizofrenia affettiva come si cura

Come affrontare il disturbo schizoaffettivo?

Le persone con diagnosi di disturbo schizoaffettivo possono vivere una vita felice e soddisfacente, anche se continuano a manifestare sintomi, prendendosi cura di sé. Il modo migliore per affrontare il disturbo schizoaffettivo, oltre a rivolgersi a uno psicologo professionista, è provare cose che funzionano per la persona interessata. Alcuni dei suggerimenti che possono provare sono i seguenti:

  1. Riconoscere i propri fattori scatenanti: Esistono alcuni fattori scatenanti comuni che spesso innescano i sintomi di questo disturbo. Pertanto, cercate di concentrarvi su ciò che li scatena nel vostro caso.
  2. Creare un piano di crisi: se sapete quali sono i vostri fattori scatenanti più comuni, potete cercare di elaborare un piano per affrontare questi sintomi. Ad esempio, potete chiamare qualcuno che vi aiuti ad affrontarli.
  3. Provate nuovi modi per rilassarvi: uno dei fattori scatenanti più comuni del disturbo schizoaffettivo sono le situazioni di stress. Pertanto, trovare dei modi per rilassarsi durante la giornata può aiutare ad affrontare i sintomi del disturbo schizoaffettivo.
  4. Concentrarsi sugli aspetti positivi: cercare di mantenere un atteggiamento positivo e affrontare i pensieri negativi può rendere meno probabile l'insorgere dei sintomi. Tuttavia, questa positività non deve mai essere portata all'estremo.

Schizofrenia affettiva: come si cura?

Tutti i casi di disturbo schizoaffettivo sono diversi. Pertanto, il trattamento dipenderà dalla risposta della persona. Tuttavia, alcuni dei trattamenti più comuni sono la psicoterapia, l'arteterapia, i farmaci o i gruppi di aiuto.

Se vi è stato diagnosticato un disturbo schizoaffettivo, è molto importante che impariate a notare quando i vostri sintomi stanno peggiorando e si stanno trasformando in un episodio. Ad esempio, non riuscire a dormire o le sensazioni di paranoia possono essere un segnale di questa situazione. In questi episodi è fondamentale chiedere aiuto ai familiari o a uno psicologo professionista.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • Cuncic, A (2022). What Is Schizoaffective Disorder? Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/what-is-schizoaffective-disorder-4171702
  • Schizoaffective disorder. Mind. https://www.mind.org.uk/information-support/types-of-mental-health-problems/schizoaffective-disorder/treatment-and-support/
  • Hurley, K (2019). Schizoaffective Disorder. Psycom. https://www.psycom.net/depression.central.schizoaffective.html 

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su schizofrenia