Coronavirus: 10 indicazioni pratiche

10 suggerimenti pratici da utilizzare per limitare la preoccupazione e la paura in questo periodo di Coronavirus che sta segnando la storia dell’umanità.

11 APR 2020 · Tempo di lettura: min.
Coronavirus: 10 indicazioni pratiche

Dal punto di vista psicologico, le misure restrittive messe in atto per il contenimento del Coronavirus, ci hanno chiesto una privazione. Privazione della nostra vita e della libertà in cambio della solitudine e dell'isolamento senza scadenza. Una condizione contro-natura che mai avremmo pensato prima d'ora. Trascorrere tutte le nostre giornate chiusi in casa per un lungo periodo di tempo non è semplice. Non è semplice per tutti, non lo è per chi vive solo e lontano dalla propria famiglia e amici e, ancor di più, non lo è per chi soffriva già di ansia e depressione. L'isolamento mette a dura prova l'umore, la salute mentale e amplifica i sentimenti negativi.

Indicazioni pratiche

In questo periodo, le persone hanno bisogno di gestire al meglio le loro emozioni, i momenti critici e le situazioni emotivamente stressanti. Pertanto, è importante conoscere le adeguate strategie di coping che si possono utilizzare al fine avere una minore reattività a stimoli emozionali intensi. Rimandando ad un'altra sede queste tecniche calzate su misura della persona in base al caso specifico e alla situazione che sta vivendo, qui sotto ecco 10 consigli pratici su come combattere la paura e la preoccupazione, e per evitare che si trasformino in un disturbo ossessivo-compulsivo o in panico. Come si vedrà, ci sono alcune strategie comunemente usate, ma che si dimostrano controproduttive.

Ecco dieci indicazioni generali valide per tutti:

  1. Adattabilità. Pur stando in casa è importante adattarsi alle nuove abitudini e mantenere uno stile di vita sano: svegliarsi alla solita ora, curare la propria immagine e igiene personale, fare attività fisica, avere un'alimentazione sana, leggere un buon libro, giocare con un vecchio gioco da tavola e fare cose che abbiamo sempre rimandato;
  2. Informarsi due volte al dì. Limitare il tempo in cui ci si espone al flusso di immagini e notizie: ricercare costantemente informazioni per restare aggiornati non fa altro che aumentare il nostro stato di allerta e dunque le nostre ansie e paure. Monitorare gli aggiornamenti delle notizie due volte al giorno attraverso i TG o i canali ufficiali di informazione come il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità al fine di evitare le fake news;
  3. Non isolarsi nell'isolamento. Grazie all'uso della tecnologia abbiamo modo di sentirci vicini seppure lontani. Trascorrere le giornata con la famiglia e amici tramite chiamate o video-chiamate è un modo per mantenere un certo grado di vicinanza, connessione e non sentirsi soli nella solitudine;
  4. Pause. È importante continuare a concedersi del tempo per sé e stare bene, soprattutto per chi lavora in smart-working e tende ad avere un'unica scrivania sia per lavorare sia per la consumazione dei pasti;
  5. Limitare l'esposizione agli schermi. Non è facile nel 2020, ma è importante ridurre l'uso dei dispositivi tecnologici quali smartphone, android, pc, tablet e tv soprattutto prima di coricarsi per non compromettere la qualità del sonno;
  6. Prediligere le attività e le relazioni dal vivo con i propri famigliari riscoprendo il dialogo e il piacere di stare insieme anche attraverso un'attività condivisa;
  7. Attività fisica. Per quanto gli spazi in casa siano ristretti, è bene svolgere del movimento fisico per mantenere alto l'umore e avere un sonno regolare. Se non si hanno idee, sul web si trovano diversi tutorial;
  8. Mantenere abitudini di sonno regolari. Le neuroscienze dicono che quanto più si dorme bene, tanto più si ha un sistema immunitario efficiente. Pertanto, malgrado la segregazione in casa e i tempi rivoluzionati, è importante riposarsi 7-8 ore mantenendo un orario fisso in cui svegliarsi e andare a letto;
  9. Gestire lo stress. È importante gestire lo stress attraverso rilassamenti (se sei interessato puoi contattarmi). Poiché se aumenta lo stress, aumentano anche le paure e di conseguenza si indebolisce il sistema immunitario;
  10. Lettura e musica. Leggere e ascoltare musica contribuiscono a ridurre significativamente lo stress, allentare tensioni fisiche e le preoccupazioni.
 
Scritto da

Dott.ssa Angela Leonetti

Lascia un commento

ultimi articoli su fobie