Consigli per scegliere il proprio psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta ha il compito di accompagnare il paziente ma non di offrirgli la soluzione a tutti i problemi: non pensate che sarà capace di risolvere qualsiasi problema come per magia.

18 MAG 2018 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Consigli per scegliere il proprio psicoterapeuta

«La psicoterapia ha luogo là dove si sovrappongono due aree di gioco, quella del paziente e quella del terapeuta. La psicoterapia ha a che fare con due persone che giocano insieme», Donald Woods Winnicott.

Quando la vita ci mette davanti a sfide difficili da affrontare o a veri e propri disturbi psicologici, a volte decidiamo saggiamente di rivolgerci a uno psicoterapeuta. Tuttavia nel momento della scelta, potrebbero assalirci molti dubbi. Quale scegliere? Quale sarà il più adatto a me e ai miei problemi? La scelta, infatti, è molto vasta e, per chi non è specializzato in questo campo, è difficile capire quale sia la miglior opzione.

Quali sono le principali caratteristiche da prendere in considerazione? Come capire se la nostra scelta è stata quella giusta?

La specializzazione e l'esperienza

Lo psicoterapeuta è uno specialista  ha conseguito una specializzazione in genere quadriennale in questa materia. Attaverso i siti web degli ordini regionali è anche possibile sapere se ha una formazione medica o psicologica e se effettivamente ha conseguito una specializzazione in psicoterapia. Per ridurre le opzioni a nostra disposizione, inoltre, potremmo cercare uno psicoterapeuta che si sia già occupato precedentemente del nostro disturbo. Molti terapeuti concedono gratuitamente un primo colloquio: potrebbe essere utile provare a parlare con 2 o 3 differenti terapeuti per comprendere meglio quale tipologia di figura faccia al caso nostro. In generale non abbiate paura a chiedere tutte le informazioni che vi servono durante il primo colloquio, come ad esempio disponibilità oraria, costi, percorsi di studi, etc…

Analizzare i cambiamenti

Una volta fatta la nostra scelta e iniziato il percorso con lo psicoterapeuta, è possibile iniziare a vedere i primi cambiamenti positivi. Questi non si manifestano immediatamente, ma solitamente dopo alcuni mesi dall’inizio delle sedute. Nonostante ciò, ricorda che non è detto che questi benefici siano continui: è normale ricadere in piccole crisi o avere momenti di sconforto.

Il rapporto psicoterapeuta-paziente

Dopo aver scelto lo/a psicoterapeuta, abbi fiducia in lui/lei, altrimenti sarà impossibile usufruire dei benefici dal trattamento. Ciò non vuol dire perdere il proprio spirito critico. Se hai dubbi o problemi, parlane direttamente con lui. Allo stesso tempo, lo psicoterapeuta si deve astenere dal giudicare il paziente o dal distinguere nettamente fra "giusto" e "sbagliato" . È importante che lo specialista sia capace di ascoltare e che sia empatico, in modo tale da poter scegliere il miglior trattamento che fa al caso tuo.

Evitare la diffidenza o la fiducia cieca

Quando finalmente scegliamo uno psicoterapeuta, non dobbiamo incorrere in due errori: analizzare ogni singolo gesto e parola dello psicoterapeuta perché non vogliamo fidarci o, al contrario, pensare che sarà capace di risolvere qualsiasi problema come per magia. Lo psicoterapeuta ha il compito di accompagnare il paziente nel suo percorso ma non di offrirgli la soluzione a tutti i suoi problemi.

Sentirsi a proprio agio

La terapia si deve basare su una buona comunicazione perché il paziente deve sentirsi totalmente a proprio agio per poter parlare dei propri problemi o delle proprie esperienze. Il tutto dev'essere sempre inquadrato all’interno del rapporto fra paziente e psicoterapeuta, rapporto che segue delle regole precise che lo differenziano nettamente da un rapporto di amicizia. Pur essendo piuttosto comune che il paziente viva il fenomeno del "transfert", il professionista, al contrario, non deve mai superare i limiti del proprio ruolo.

Se avete dei dubbi, parlatene con il vostro psicoterapeuta. Tuttavia, se continuate a non sentirvi a vostro agio e a non notare cambiamenti, potrebbe essere il momento di decidere di rivolgervi a un altro professionista.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in psicoterapia.

PUBBLICITÀ

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale