Come superare una delusione d’amore: quali sono le fasi e 10 utili consigli

È possibile superare una delusione d’amore? La sofferenza d’amore è qualcosa che toccherà a tutti prima o poi affrontare, ma con il tempo e l’elaborazione è possibile superarla! Vediamo come

14 APR 2021 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Come superare una delusione d’amore: quali sono le fasi e 10 utili consigli

Amore deluso

L’amore deluso può assumere diverse sfumature: normalmente si parla di una delusione quando si crede in qualcosa che poi non non si trasforma in realtà o che non funziona. Può essere un amore non corrisposto, una storia sulla quale si è investito un sacco di tempo e di amore e che poi è andata a rotoli, un tradimento o una storia finita male in generale. A tutti prima o poi capiterà di ritrovarsi in una delusione d’amore, chiedendosi se quel dolore che si sente passerà mai e se si potrà di nuovo trovare una persona da amare. Normalmente la risposta è si, le delusioni si riescono a superare con tempo, una buona elaborazione e un buon metodo. Anzi a volte sono fondamentali per capire come relazionarsi con gli altri e crescere.

Ovviamente esistono diversi tipi di delusioni che possono influire in diversa maniera su noi stessi e quello che sentiamo: alcune più lievi e altre, tipo quelle che coinvolgono una relazione tossica, più gravi, tanto da minare alcuni aspetti del nostro comportamento e autostima. In ogni caso è importante affrontare queste delusioni ed elaborare ciò che è successo (questo implica anche vivere il dolore e non reprimerlo) per poter poi superare la delusione.

Quando una persona ti delude, niente torna come prima: trauma o insegnamento esperienziale?

Quando una persona ti delude, niente torna come prima, proprio perché la delusione implica una frattura di un’aspettativa che si aveva nei confronti dell’altra persona e che può portare alla fine della storia. Esistono però diversi tipi di delusione che variano a seconda dell’età delle persona coinvolte nella relazione, dalla gravità del fatto che ha portato alla delusione e dal tipo di relazione che si stava vivendo.

Per esempio durante l’adolescenza le delusioni d’amore, anche quelle più lievi vengono vissute con un’intensità molto forte proprio perché riguardano le prime esperienze che si stanno vivendo. Oppure una delusione d’amore vissuta più in là negli anni, che magari riguarda una convivenza o una famiglia con dei figli, può non solo portare a un vissuto molto intenso, ma anche a dolori che coinvolgono tante sfere della vita e che pertanto sono molto dolorosi da vivere e superare. Possiamo dire che però, in generale, se la delusione d’amore non coinvolge fatti gravi o mancanza di rispetto o gravi attacchi personali che possono destabilizzare l’altro, normalmente si tende a superare la delusione con il tempo (e con alcuni consigli che a breve vedremo)!

Le delusioni d’amore più traumatiche invece riguardano quelle situazioni tossiche che possono portare a comportamenti che ci fanno stare male e che possono minare alcuni aspetti della nostra personalità, come l’autostima, la mancanza d’affetto, creare delle dipendenza etc. In questo caso è importante cercar di superare i traumi creati da questo tipo di relazione anche attraverso una terapia per recuperare tutto ciò che è stato stravolto all’interno di noi stessi. Per questo è importante capire cosa la delusione d’amore porti con sé e cercare di superare il trauma che stiamo vivendo, lieve o grave che sia, per farne tesoro.

Questo ci aiuterà a capire che tipo di relazione vogliamo o non vogliamo nel futuro, permettendoci magari di uscire dagli stessi schemi comportamentali e relazioni che ci fanno male e tendiamo a ripetere.

sintomi  mal d'amore

Sintomi del mal d’amore: le fasi di elaborazione

Le delusioni d’amore passano attraverso una sofferenza che ha delle caratteristiche e delle fasi che si ripetono e che potremmo chiamare sintomi del mal d’amore. Queste fasi e questi sintomi hanno a che vedere con il grado di presa di coscienza della delusione e con il suo superamento. Normalmente si parla di di elaborazione del lutto e separazione per indicare le diverse fasi attraverso cui si tende a passare quando si presentano delle perdite di persone a noi care. Ovviamente si tratta di processi diversi nel caso di un lutto e di una rottura in una coppia, ma i meccanismi di elaborazione per superare il dolore della separazione sono gli stessi. Vediamo le 6 fasi di elaborazione adattati alla separazione e alle delusioni d’amore.

Negazione

Nella fase della negazione si tende a non volere rendersi conto della delusione. In questa fase si compiono dei rituali o delle azioni o dei pensieri che servono per farci rendere conto che tale delusione è reale. Ovvero quando comunichiamo la rottura o la delusione, stiamo effettivamente rendendo vera questa rottura (e anche comunicandolo al nostro cervello perché ne prenda coscienza). Finché le cose non vengono dette a voce alta, in qualche modo non esistono. In ogni caso il rifiuto è la prima reazione a una delusione o a una rottura.

Rabbia o sfogo emotivo

Normalmente dopo la fase della scoperta delusione vera e propria, che può arrivare come una doccia fredda e magari lasciarci senza parole, può succedere di ritrovarsi a volere comunicare ed esprimere all’altro o a sé stesso il dolore che si sta provando. È il momento dei mille perché, dei pianti della reazione emotiva posteriore a una decisione presa o vissuta. Molto spesso in seguito a un primo momento di tristezza compare la rabbia per quello che sta succedendo, perché ci sentiamo vittime di qualcosa che non è giusto: un modo per ribellarsi allo stato delle cose attuali che ci fa soffrire.

Negoziazione


La terza fase della separazione rientra nella negoziazione: ovvero nel momento in cui l’espressione delle emozioni e del proprio dolore ha fatto il suo corso, ci si inizia a questionare la delusione d’amore. È in questa fase per esempio che si spera che la delusione possa trasformarsi in qualcosa di positivo: per esempio sperare di ritornare insieme alla coppia nel caso di una rottura. La fase della negoziazione non rappresenta ancora la fase del superamento della delusione, ma in qualche modo è un buon punto della sua elaborazione, proprio perché implica una presa di coscienza del problema e la voglia di superarlo.

Depressione


Nel momento in cui ci rendiamo conto che ogni speranza di recuperare la delusione d’amore è vana, normalmente si subentra in una fase di dolore profondo in cui ci rendiamo conto davvero della situazione in cui ci troviamo e che la separazione dal nostro amore è definitiva. Nonostante questa fase sia quella più dolorosa è una tappa fondamentale nel processo di superamento della delusione.

Accettazione

Il momento dell’accettazione è il momento in cui accettiamo quello che è successo e lo lasciamo andare. Forse con il cuore ancora un po’ a pezzi, ma pronti per rimettersi in gioco o per lo meno per ritornare a dare un’occhiata al mondo là fuori.

superare delusione d'amore

Consigli per superare una delusione d’amore

Abbiamo visto che per superare una delusione d’amore che implica una separazione dall’oggetto del nostro amore, è importante elaborarla e passare attraverso diverse fasi. Ma cosa possiamo fare per riuscire a superare al meglio la delusione d'amore? Vediamo qualche consiglio pratico.

1. Prendersi il proprio tempo

Non esiste un tempo corretto per superare una delusione d’amore, proprio perché ogni persona ha un ritmo interiore diverso e forzando le tempistiche, si rischia di reprimere il dolore e non elaborare correttamente ciò che si è vissuto.Per questo è giusto vivere le delusioni con calma prendendosi il tempo per elaborarla e lasciarla andare. Questo significa che da un lato sarebbe meglio non forzare le tappe, magari ripiegando su un altra storia o facendo finta di niente, e dall’altro però nemmeno allungare la sofferenza pensando ossessivamente alla persona che ci ha deluso. È importante prendersi il tempo di cui abbiamo bisogno, capendo quando è il momento di lasciare andare la delusione.


2. Piangete ed esprimete tutto il dolore che vi sentite

Per riuscire a superare una delusione è importante sfogarsi e lasciare andare tutte le emozioni che sentiamo: pianto, rabbia, incredulità, tristezza. Non reprimerle ci permetterà più facilmente di accettare e lasciare andare ciò he abbiamo vissuto.


3. Realizzate delle attività che vi arricchiscano

Rimanere chiusi in casa a pensare è sicuramente utile, ma ogni tanto è il caso di imporsi di uscire o di realizzare qualche attività che ci piace, sia per distrarci, sia per stimolare un po’ le endorfine, e allo stesso tempo per allontanarci un po’ dal nostro dolore. (Tra l’altro questo distacco di permetterà anche di vedere con più chiarezza e razionalità ciò che stiamo vivendo):

4.Non alimentate il pensiero su quella persona

Come abbiamo appena detto, alimentare il pensiero sulla persona che ci ha deluso ma che continuiamo ad amare non fa bene: ci può portare ad ossessionarci e magari a idealizzarla attraverso un monologo interiore e personale fatto di speranze che però non coincide con la realtà. A volte è meglio imporsi di dire basta e cercare di distrarsi per evitare che il pensiero di quella persona diventi intrusivo.

5. Passata la rabbia, perdonate l’altro

Una volta che state procedendo nell’elaborazione della delusione e iniziate a sentirvi più forti, cercate di perdonare la persona e l’atteggiamento della persona che vi hanno deluso. Questo non vuole dire che dovete comunicarlo a questa persona, ma semplicemente che dovete fare pace con questo ricordo. Il rancore verso qualcosa non fa che generare dolore per tutti il tempo che viene covato. Il perdono invece vi permetterà di lasciare andare questa delusione e voltare pagina, senza bisogno di rimuginarci ulteriormente. Ovviamente non è facile, perché implica un processo mentale che implica anche perdonare sé stessi. Pero è la migliore maniera per superare un atto che vi ha ferito.

6. Passate del tempo con chi vi vuole bene

L’amore è la migliore medicina per i cuori infranti: e in questo caso parliamo dell’amore dei vostri cari e dei vostri amici che sicuramente vi porgeranno orecchie per ascoltarvi e sfogarvi, ma sapranno anche come farvi divertire.

7. Tagliare i ponti con chi vi ha deluso

Soprattutto in un primo momento, quando ancora la situazione è emotivamente instabile, sarebbe importante cercare di tagliare i ponti con chi vi ha deluso. Rimanere in contatto non fa che aumentare speranze, illusioni, rabbia e non permetter di dare un taglio netto con ciò che è successo. Anche se può sembrare più doloroso, nel lungo periodo può essere l’atteggiamento migliore per riuscire davvero a svoltare pagina. (Una volta poi superata davvero la delusione potrete decidere se ritornare o meno in contatto con questa persona).

cosa fare quando si è tristi per amore

8. Conoscere persone nuove

Conoscere nuove persone è un passo fondamentale per voltare pagina davvero dopo una delusione d’amore. Ovviamente è un’azione che va compiuta magari quando siamo già a un buon punto della nostra elaborazione e cha magari iniziamo ad avere voglia di rimetterci in gioco.

9. Non fate paragoni

Se la delusione d’amore ha a che vedere con l’ingresso di un’altra persona nella vostra relazione, evitate di fare paragoni. O meglio, evitate in generale di fare paragoni con il passato o il futuro del vostro amato. Non ha senso perché non potete sapere cosa sia successo davvero e quali sono i meccanismi che scattano nell’altro. Per esempio molto spesso si frequenta un uomo o una donna che dicono con noi di non volere niente di serio nella loro vita perché non pronti, mentre noi siamo innamoratissimi, e quando la storia finisce, dopo due mesi li vedi fidanzati e felici. Ogni persona ha un percorso di crescita personale nei confronti delle relazioni e anche nell’accogliere un’altra persona nella propria vita, e a volte ci si incastra perfettamente e altre volte no. A volte semplicemente non è il momento (e se ci pensate bene è capitato anche a voi di essere dall’altra parte).

10. Cambiate qualcosa

Quando si vive una delusione d’amore e si vuole ricominciare, è importante anche cambiare qualcosa di noi per darci nuove energie e ispirazione. Può essere un taglio di capelli, un nuovo look, o qualche arredamento in casa o qualcosa che vi faccia stare bene.

E se non riesco a riprendermi?Cosa fare quando si è tristi per amore?

Se non riuscite a riprendervi dalla delusione d’amore e continuate a sentirvi tristi, potreste pensare di intraprendere un percorso di crescita personale di terapia. Potrebbe essere che la delusione d’amore abbia toccato alcuni temi del vostro essere che hanno bisogno di essere approfonditi per poterli risolvere.

Le delusioni della vita ti cambiano

Le delusioni della vita cambiano le persone e a volte è difficile ritornare ad affrontare a cuore aperto le situazioni che ci si presentano. Affrontare e superare le delusioni d’amore ci permette però di non lasciare cicatrici profonde che ci fanno paura, ma di viverle come esperienza da cui trarre insegnamento per capire che tipo di relazione e che tipo di persona vogliamo accanto a noi. 

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • https://www.healthline.com/health/when-to-break-up-with-someone-you-love
  • https://newsnetwork.mayoclinic.org/discussion/7-steps-for-managing-grief-and-loss/
  • https://www.healthline.com/health/stages-of-grief

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 1
  • Calogero bor

    Io purtroppo dopo 6 mesi non riesco ancora a superare la delusione

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale