Come riaccendere la passione di coppia? 8 consigli per risvegliare il desiderio sessuale

Non è detto che sia finito l'amore, potrebbe essere semplicemente il passare degli anni che ha fatto sì che subentrassero la noia e l'abitudine.

29 AGO 2017 · Ultima modifica: 26 GEN 2021 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Come riaccendere la passione di coppia? 8 consigli per risvegliare il desiderio sessuale

Tu e il tuo partner non vi concedete più momenti di intimità? Provate a riaccendere la passione attraverso una migliore comunicazione e una maggiore attenzione ai particolari.

Passione e desiderio negli anni

Lo stress, l'abitudine o la stanchezza sono tutti fattori che possono pesare sul rapporto di coppia. La negatività che spesso arriva dall'esterno viene sfogata in casa dove, col passare dei mesi e degli anni, può trasformarsi in un veleno per la relazione. Questo logorio può compromettere seriamente anche la sfera sessuale della coppia, causando un calo del desiderio da una o da entrambe le parti. Per questo, alcuni si fanno prendere dal dubbio e dalla sofferenza per paura che il proprio partner non li desideri più e questo può peggiorare ulteriormente il rapporto, facendolo cadere in un circolo vizioso.

Per poter risollevare la relazione e ritrovare la passione è necessario capire se si è ancora attratti dal proprio partner e, allo stesso tempo, cercare di fare maggior attenzione ai particolari e sperimentare nuove cose. Non spaventatevi. Non è detto che sia finito l'amore, potrebbe essere semplicemente il passare degli anni che ha fatto sì che subentrassero la noia e l'abitudine. Ricorda che la comunicazione è fondamentale in questi momenti, senza però lasciarsi andare a recriminazioni.

intimità passione desiderio

Intimità, passione e desiderio nella coppia: lo studio

Alcuni studi recenti hanno dimostrato proprio questo: mettere in atto comportamenti recettivi e sensibili nei confronti del partner di lungo periodo possono aiutare a favorire l’intesa sessuale e a riaccendere la passione, sia negli uomini che nelle donne, in particolare se questi atteggiamenti sono volti a sottolineare quanto sia speciale ed esclusiva la relazione che si sta vivendo.

Uno di questi studi è stato realizzato nel 2016 da Birnbaum, professoressa di psicologia dell’Interdisciplinary Center in Herzliya, in Israele e poi pubblicato sul Journal of personality and Social Psychology.

In questo studio sono stati eseguiti tre esperimenti per verificare se la ricettività e sensibilità in un partner, ovvero un partner che sappia riconoscere i desideri e i bisogno dell’altro anche a livello sessuale e che si senta pertanto amato, valorizzato e supportato, possono aumentare l’intimità e pertanto anche favorire l’aumento del desiderio sessuale.

Per eseguire questo studio diviso in 3 parti sono stati reclutati 153 volontari tra i 20 e i 40 anni. Le tre tipologie di situazioni studiate sono state:

  1. Discutere con i proprio partner di un problema attuale (senza però fargli sapere di trovarsi all’interno di un esperimento) e a seconda del caso rispondere o con comportamenti positivi o con argomenti di supporto e validazione del partner o con comportamenti negativi. In questo primo caso i risultati sembravano dimostrare che le donne avevamo provato un maggiore desiderio sessuale nel momento in cui c’era stata un’interazione positiva o di supporto, mentre negli uomini non risultava cambiare l’appetito sessuale a seconda della risposta, lasciando ipotizzare che gli uomini siano meno dipendenti dall’intimità rispetto alle donne.
  2. Il secondo esperimento si presentava uguale al primo, ma prevedeva un’interazione faccia a faccia, in modo da poter studiare anche la comunicazione non  verbale delle coppie. I risultati marcarono le stesse conclusioni del primo esperimento, aggiungendo nelle donne una maggiore presenza di comportamenti non verbali di intimità verso quei partner con cui avevano ricevuto un’interazione positiva.
  3. Nell’ultimo esperimento sono state prese in causa 100 coppie nel loro ambiente naturale per sei settimane. In questo periodo i volontari dovevano descrivere quotidianamente la qualità delle interazioni nel contesto di coppia e se ci si sentiva considerati dal proprio partner. Quest’ultimo esperimento ha messo in evidenza come nel lungo periodo, sia per gli uomini che per le donne, sentire l’altro come comprensivo, positivo e ben disposto nei propri confronti e per i propri bisogni, aumentava sia il desiderio sessuale sia la sensazione di stima e valore tra i due partner.

Questo studio ha messo in evidenza come la comprensione, la validazione, i comportamenti positivi e volti a supportare l’altro, l’ascolto e l’appoggio emotivo, la vicinanza e l’affetto portino a riaccendere la passione e risvegliare il desiderio sessuale, proprio perché agli occhi della coppia donano una visione di valore, condivisione e esclusività, intesa nell’ampio senso del termine, che rendono la relazione speciale e degna di essere portata avanti.

8 consigli per risvegliare il desiderio

Abbiamo già visto che il desiderio sessuale non deriva dall’atto in sé, ma da un contesto più generale che comprende la visione del partner, il suo comportamento, quanto ci sentiamo valorizzati e coinvolti, ma anche da aspetti quotidiani e di abitudine che tendono a smorzare la creatività e gli atteggiamenti seduttivi. Per questo se in un contesto generale è fondamentale lavorare sulla comunicazione, sull’intimità e sulla valorizzazione della relazione e dei partner coinvolti, nel breve periodo possiamo provare a mettere in atto piccole tattiche per risvegliare la creatività e la sensualità! Vediamo alcuni consigli che possono aiutare a riaccendere la fiamma della passione nel quotidiano.

riaccendere passione e risvegliare desiderio

1.Parlate del calo del desiderio

La comunicazione è fondamentale nella coppia e parlare dei dubbi e delle preoccupazione anche, perché porta l’altro a rendersi conto di quello che sta succedendo. Magari parlandone potrete scoprire che il partner prova la stessa cosa, facendovi sentire più complici e intimi.

2.Flirtare e giocare


Il gioco e il flirt sono alla base della seduzione e vanno spesso ravvivate per riaccendere la passione. Basterà riportare un po’ del vostro sex appeal in gioco, tra sguardi e seduzione, riservando una serata o un momento speciale per la coppia.

3.Non aspettare il partner

Questo consiglio in realtà nasconde due consigli: il primo riguarda il fatto che a volte ricorrere all’autoerotismo può essere utile sia per l’uomo che per la donna, per ridurre lo stress o le preoccupazioni. Il secondo consiglio ha a che vedere con il fatto che non si debba aspettare che sia sempre l’altro a prendere l’iniziativa, ma a volte ci si può buttare o creare le condizione giuste.

4.Prendersi del tempo

Gli impegni quotidiani, la stanchezza, la pigrizia, tendono a invadere costantemente la sfera intima e affettiva, tanto che spesso viene accantonata in favore di qualcos’altro. È importante invece ritagliare uno spazio per la coppia, tipo una sera a settimana dedicata all’intimità, al sesso, alla comunicazione o a una cena fuori, ma che veda al centro la coppia. Mettere date ed orari non sarà molto romantico, ma é la maniera migliore per non prescindere dal prendersi cura di qualcosa.

5.Favorire l’intimità

Il desiderio non è dato solo dall’atto sessuale in sé, ma anche dal contesto, dalla seduzione, dall’intimità e dalla complicità. Per questo per ravvivare il desiderio molto spesso è importante anche realizzare altre attività insieme, come coccolarsi, aumentare il contatto fisico, baciarsi, aumentare la vicinanza. Ma anche realizzare attività o progetti insieme per aumentare il grado di coinvolgimento della coppia e l’affiatamento.

6. Ricordate il passato

All’inizio di una relazione si tende normalmente ad essere più attivi sessualmente e a scoprire molte cose dell’altro sotto questo punto di vista. Provate a ricordarvi questi momenti, cosa piacesse all’altro e cosa vi manca. Potreste provare anche a comunicarlo all’altro e magari riprendere da dove vi eravate interrotti!

7.Cambiare approccio

Ovviamente dopo tanto tempo, anche la sessualità può diventare meno attraente se si ripetono sempre gli stessi schemi. Provate ad uscire dalla vostra routine e magari provate qualcosa di nuovo. Questo non vuol dire fare cose folli, ma semplicemente affrontare le cose da un altro punto di vista o in un’altra maniera.

8. Uscire di casa

Più si cresce e sempre più spesso la casa inizia a rappresentare il proprio nido ma anche le responsabilità, la famiglia, gli impegni. E questo non fa bene per la sessualità. Un appuntamento fuori casa, una gita, un evento speciale che vi faccia prendere una boccata di leggerezza e ravvivare la sensualità (sia personale che di coppia) può aiutare sicuramente l’intimità e aumentare il desiderio sessuale.

desiderio sessuale uomo e donna

Risvegliare il desiderio sessuale nell’uomo e nella donna

Risvegliare il desiderio sessuale nell’uomo e nelle donne, non dipende sempre da una questione di coppia. Esistono nei momenti nella vita di ognuno di noi, in cui il sesso assume un valore secondario rispetto a quello che stiamo vivendo.

Se questi periodi non durano troppo ma sono appunto periodi, non c’è bisogno di preoccuparsene bisogna lasciare al fisico e alla mente la maniera di abituarsi ai cambiamenti e di accettarli, per poi ritornare a una sana vita sessuale.

È vero che esistono anche disturbi legati alla mancanza di libido sia negli uomini che nelle donne, quindi è sempre importante nel caso di un malessere prolungato chiedere aiuto a uno specialista, però nel caso di brevi periodo legati a circostanze ben definite è importante vivere questo momento con serenità e comunicarlo con il partner, per poter superare insieme questo momento senza sentirsi in colpa o forzati a fare qualcosa e senza credere che la relazione stia andando a rotoli.

Vediamo alcune tappe nella vita degli uomini e della donne che potrebbero alterare il nostro desiderio sessuale.

Il desiderio sessuale nelle donne

Nella vita di una persona esistono diversi momenti in cui si passa attraverso fasi di silenzio sessuale, ovvero momenti in cui non si sente il desiderio di fare l’amore. Le cause possono essere contestuali, dallo stress a momenti di crisi di coppia, a cambiamenti fisici o situazionali, ma anche mancanze ormonali o eventi di un certo impatto fisico ed emotivo nella vita di una donna, come la gravidanza e la menopausa.

In particolare, in questi momenti della vita di una donna sussistono cambiamenti fisici, mentali e ormonali che possono mettere in subbuglio la vita sessuale di una persona. Per esempio durante la gravidanza i cambiamenti nel fisico, l’attenzione rivolta al feto e al bambino, i cambiamenti psicologici potrebbero far passare temporalmente la voglia di fare l’amore con il proprio partner (ma non è una regola fissa, può succedere anche il contrario). Normalmente questi momenti tendono a passare da soli e poco a poco e il desiderio sessuale si ripresenta spontaneamente. Ma se così non fosse o se la situazione dovesse creare malessere o fosse associata ad altri problemi, come crisi di coppia, traumi o problemi profondi è sempre meglio rivolgersi a uno specialista che ci possa aiutare.

In ogni caso rimane sempre l’importanza di parlare apertamente con il partner e senza tabù, perché possa capire e rimanerci accanto in qualsiasi momento si stia vivendo (e anche in questo caso se non dovesse capirlo, la terapia di coppia può sempre essere un utile alleato).

Il desiderio sessuale negli uomini

Anche l’uomo attraversa dei momenti di calo di desiderio sessuale e anche in questo caso possono essere derivanti da cambiamenti nella vita e nel fisico, stress, noia, preoccupazioni o mancanza di tempo. (Dal punto di vista ormonale, l’uomo tende ad essere maggiormente stabile, anche se nell’arco della vita di un uomo esistono cambiamenti ormonali che aumentano o diminuiscono l’appetito sessuale, ma si tratta di cambiamenti a lungo termine). Alcune della cause più comuni che tendono a diminuire il desiderio sessuale in un uomo sono:

  • stress da lavoro e stanchezza
  • Cambiamenti fisici e contestuali
  • Noia e mancanza di comunicazione nella coppia
  • Premiare la quantità invece della qualità
  • Perdita dell’affinità erotica

Ci sono ovviamente casi in cui la mancanza di libido è dovuta a disturbi fisici e psicologici con una componente più profonda: in questi casi è sempre meglio rivolgersi a uno specialista per poter affrontare insieme il problema. Se invece fosse una mancanza di passione momentanea, per risvegliare il desiderio di un uomo, così come per la donna, è importante ritrovare l’intimità e la comunicazione con il partner, sia nel lungo periodo che nella quotidianità, cercando di creare nuove abitudini che possano portare nuova complicità, seduzione e creatività nella coppia.

riaccendere la passione comunicazione

Comunicazione e routine

Abbiamo già visto che nella maggior parte delle coppie datate il desiderio sessuale svanisce a causa di una minore intimità, che include anche una minore comunicazione, e a causa degli impegni e delle responsabilità di tutti i giorni, che tolgono creatività, tempo ed energia alla sfera sessuale. Anche se sembrano ovvietà, è importante prendersi cura di questi aspetti per non far naufragare la propria relazione

Comunicare e parlare con il proprio partner

Non parlare dei propri desideri può essere solamente deleterio per la coppia e per la sfera intima.

Vi siete mai chiesti perché i vostri rapporti sessuali sono man mano diminuiti e diventati sempre più insoddisfacenti? Mancanza di tempo? Stress? Poco interesse? La risposta può essere la chiave per poter risolvere il problema.

Oltre a parlare, può essere molto utile esprimere quello che si desidera attraverso il linguaggio del corpo e altri elementi o "stratagemmi". Musica, giochi, abbigliamento: tutto può essere utile per uscire dalla routine e ritrovare un po' di novità. Fra la famiglia, il lavoro e altri impegni è indispensabile ritagliare del tempo per la coppia, ad esempio attraverso un weekend soli in casa o fuori città. L'importante, dopo aver parlato, è non farsi prendere troppo dalla razionalità ma piuttosto lasciarsi andare ai propri desideri, cercando di comunicare all'altro cosa più ci piace. Non basta solamente il luogo o l'abbigliamento giusto ma è necessario che si provi a ritrovare quell'intesa perduta. Per questo, è utile uscire dagli schemi e sorprendere il partner.

Prendersi cura della relazione per combattere noia e monotonia

La monotonia può essere ineluttabile anche per le coppie più affiatate.

È importante anche ritornare a prendersi cura di se stessi, non solamente per piacere di più al proprio partner ma soprattutto per sentirsi bene. Spesso la vita familiare tende a renderci meno attenti al nostro benessere e questa situazione si ripercuote anche sul desiderio. Iniziate a fare sport, cambiate look, date sfogo alla vostra creatività attraverso un nuovo hobby. Uscire dalla routine è utile non solo per sé stessi ma anche per la coppia. Ricominciate a fare nuovi progetti insieme, ad esempio un viaggio desiderato da tempo o un corso di ballo. Ritornate a sognare insieme, non tutto è già stato fatto o detto.

Se questi piccoli accorgimenti non bastano, potrebbero esserci problemi più profondi, oltre a quello sessuale, nella coppia. Per questo può essere utile iniziare una terapia di coppia e/o farsi aiutare da una sessuologa.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in terapia di coppia.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27399250/
  • https://www.healthline.com/health/healthy-sex/sexless-marriage
  • https://www.healthline.com/health/healthy-sex/sex-tips-relationship

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia