Come calmarsi con il respiro

Una delle modalità più diffuse nel mondo per rilassare il corpo e la mente è l’uso di tecniche che si basano sulla modificazione e sulla consapevolezza della respirazione.

6 MAG 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Come calmarsi con il respiro
La nostra mente condiziona costantemente il modo in cui respiriamo, ma anche il nostro modo di respirare può influire sul nostro stato d’animo.

Il respiro lento, regolare e profondo induce nel corpo e nella mente uno stato di calma e rilassamento.

Ti basteranno 5 minuti al giorno per diminuire le tensioni e godere di una piacevole sensazione di benessere.

Esercizio di respiro consapevole

Prenditi qualche minuto al giorno per dedicarti solo a te stesso.

Trova una posizione comoda e cerca di limitare le possibili distrazioni esterne.

Disponiti mentalmente pensando che per qualche minuto ti occuperai solo di respirare in modo consapevole.

Appoggia una mano sulla pancia in modo che il braccio sia meno teso possibile. La tua mano ti aiuterà a capire meglio se stai respirando con la pancia e ti servirà per mantenere l’attenzione sul suo movimento.

  • Chiudi gli occhi e fai un respiro profondo
  • Osserva come si muove spontaneamente il tuo corpo mentre respiri
  • Senza sforzarti cerca di respirare con la pancia, lasciando che il torace si adegui al movimento dell’addome
  • Osserva come si muove il tuo corpo mentre respiri in questo modo
  • Fai in modo che i tuo respiri siano il più possibile lenti, regolari e profondi
  • Inspira con il naso ed espira lentamente con la bocca

Respira in questo modo per 3-4 minuti, pensando che osservare il respiro, senza sforzi, sarà l’unica cosa veramente importante da fare.

Naturalmente, se i sintomi di tensione e di stress persistono e sono invalidanti il miglior metodo di risoluzione è quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Elisa Moratti

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su stress