Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

"Aiuto ho l'ansia!"

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Prima che l'ansia diventi insostenibile e interferisca con la propria qualità di vita è opportuno chiedere aiuto. Vediamo insieme cos'è esattamente l'ansia.

6 AGO 2019 · Tempo di lettura: min.
"Aiuto ho l'ansia!"

Le persone con Disturbi d'Ansia solitamente presentano pensieri ricorrenti e preoccupazioni. e possono evitare alcune situazioni per cercare di gestire le preoccupazioni senza però affrontarle.

Quando l'ansia interferisce con la nostra quotidianità è opportuno chiedere aiuto a un professionista. Ora vediamo insieme cos'è esattamente l'ansia.

L'ansia, che tu ci creda o meno, è qualcosa di buono, che contribuisce alla tua sopravvivenza e sicurezza ed è utile per preservare la specie umana.

L'ansia è un insieme di sensazioni di disagio e di tendenze ad agire che ci rende consapevoli che stanno accadendo o che potrebbero accadere degli eventi spiacevoli che vanno contro i nostri desideri e ci avvisano che dovremmo fare qualcosa per evitarlo.Così quando siamo in pericolo possiamo scegliere fra diverse azioni possibili, ma se non fossimo preoccupati probabilmente non percepiremmo il pericolo e non faremmo nulla a riguardo.

L'ansia appropriata o la preoccupazione preserva la vita e porta a esiti abbastanza positivi. L'ansia appropriata o la prudenza permettono il controllo dei nostri sentimenti e ci aiutano a gestire le situazioni pericolose o difficili in modo efficiente.

L'ansia inappropriata può anche distruggerci. L'ansia inappropriata o il panico ci fa perdere il controllo di noi stessi e interferisce con un'adeguata gestione di eventuali disturbi fisici.

L'ansia appropriata o preoccupazione è quasi sempre basata su una paura realistica o razionale. Se cerchiamo di attraversare una strada trafficata a scorrimento veloce e senza semafori, avremmo la paura realistica che un auto possa investirci. Le paure realistiche ci indicano che ci potrebbe accadere qualcosa di dannoso se agiamo in certi modi e potrebbero avvisarci di non fare certe azioni se non vogliamo guai.Molte paure però sono non realistiche o irrazionali. Un esempio è immaginare di camminare sul marciapiede e di avere il terrore che un'auto possa saltare il gradino e investirci.Le paure inappropriate e irrazionali portano con sé sentimenti di ansia quando in realtà il pericolo non esiste oppure è minimo. Quasi tutti noi proviamo alcune di queste paure. Possiamo aver paura di andare in ascensore o sulle scale mobili, di prendere un treno e così via. Oppure possiamo avere paura della disapprovazione altrui quando in realtà le altre persone non hanno nessun potere su di noi. Oppure possiamo aver paura del fatto che poiché una persona che amiamo ci rifiuta, tutte le altre persone che ameremo ci rifiuteranno. L'ansia irrealistica deriva in gran parte da pensieri errati ed esagerati.

Scritto da

Dr.ssa Carmela D'Amico

Lascia un commento

ultimi articoli su ansia