Ai confini della coscienza, il libro di Francesco Attorre

Ai confini della coscienza: domande e risposte con lo Psicoterapeuta.

18 OTT 2016 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Ai confini della coscienza, il libro di Francesco Attorre

Abbiamo intervistato il dottor Francesco Attorre, autore del libro Ai confini della coscienza: domande e risposte con lo Psicoterapeuta, uscito ufficialmente il 9 settembre 2016.

Nel corso delle pagine vengono affrontate le più svariate tematiche, tematiche proposte dagli utenti online. Si, perché il libro è nato grazie anche a GuidaPsicologi, partner d'eccellenza. In particolare grazie alla sezione Lo Psicologo risponde.

Di cosa parla il tuo libro?

Il libro parla di disagio, malessere, malattia, ma cerca anche di fornire soluzione sul come prevenirli e guarirli. Parla di Psicologia, Psicoanalisi e Psicoterapia, affinché i lettori si avvicinino al mondo della Psicologia e del grande aiuto che può derivare dall'incontrare nel proprio percorso di vita uno Psicoterapeuta con cui confrontarsi migliorando se stessi. Lo fa attraverso un linguaggio scorrevole, e attraverso precisi riferimenti teorici che consentono al lettore di non essere disorientato dinanzi a qualsiasi situazione che possa trovarsi a vivere.

vaidicontrasto.jpg

Come ti è venuta l'idea?

L'idea mi è venita scorrendo le tantissime domande proposte su GuidaPsicologi e rispondendo inizialmente ad alcune di esse, con riscontri importanti da parte degli utenti. Mi son reso conto che tantissime persone hanno bisogno di essere ascoltate e capite, e hanno inoltre bisogno che qualcuno sappia dar loro un consiglio autentico e significativo, perché alcune problematiche del loro quotidiano non diventino esplosive. È stato il desiderio di aiutare tutti loro la spinta più grande per cominciare a scrivere.

Pensi che la sezione Lo Psicologo risponde su GuidaPsicologi.it sia utile per gli utenti?

Si, la ritengo molto utile perché mette in condizione chiunque di raccontarsi senza se e senza ma, protetto dall'anonimato del virtuale ma libero di esplorarsi dentro alla ricerca di domande che possano veicolare il dolore di cui sta facendo esperienza. Ma la cosa più straordinaria è l'attesa, da parte di chi scrive, della risposta che giungerà, e giungerà col preciso scopo di apportare maggiore serenità e una lettura delle cose in grado di aprire nuovi orizzonti alla consapevolezza ed alla voglia di fare sia nel presente ma soprattutto nel futuro.

articoloattorrer.jpg

Per te, come psicologo e professionista, lo è?

Si, ritengo lo sia a pieno titolo. Mi ha dato la possibilità di lasciare una prima importante emozione (e una prima impronta!) di me all'utente che ancora non sa se e come scegliere il suo terapeuta.

Crede in generale che internet, se ben utilizzato, possa aiutare chi soffre?

Ritengo che Internet sia un guadagno evolutivo importantissimo, poiché capace di superare qualsiasi barriera mettendo in condizione chi lo desidera di trovare istantaneamente ciò che stava cercando, al di là di qualsiasi impedimento oggettivo. È un potentissimo strumento di contatto, che può aiutare milioni di persone a migliorare la propria qualità di vita, arricchendosi di cultura e di confronti ma anche di scontri ed opportunità. Tutto questo è da considerarsi materiale prezioso che ha bisogno, tuttavia, del giusto utilizzo. Da una parte non va sprecato, dall'altra bisogna evitare di fare in qualche modo male lasciando segni che rischiano di minare, anziché migliorare, la salute psicofisica di chi ne fa uso.

Lo staff di GuidaPsicologi ringrazia il dottor Francesco Attorre per aver coinvolto il portale in un progetto così interessante e importante.

Se volete saperne di più, vi invitiamo a leggere l'articolo Psicologia online: impatto e importanza al giorno d'oggi.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale