Abusi sessuali infantili: come prevenirli

Stare attenti a quello che succede ai nostri figli ci può far notare piccoli campanelli d’allarme che dobbiamo imparare a decifrare.

9 OTT 2014 · Tempo di lettura: min.
Abusi sessuali infantili: come prevenirli

Nei principali mezzi di comunicazione si trova, di tanto in tanto, la notizia che uno o più minori hanno subito abusi da parte di un istruttore o un educatore che impartisce attività extracurriculari. I genitori solitamente cercano di prevenire queste aggressioni da parte di uno sconosciuto dando ai bambini alcuni consigli su come agire. Tuttavia ciò non avviene nel caso di violenze da parte di un familiare o di una persona presenti nel contesto quotidiano del bambino.

Quando lasciamo i nostri figli con un adulto che trascorrerà del tempo con loro ogni settimana per svolgere un'attività, lo facciamo avendo fiducia in un curriculum professionale o in un'istituzione che ci dà sicurezza. Nonostante ciò, ci sono alcune situazioni che dobbiamo tenere in considerazione per prevenire un possibile abuso sessuale:

  1. È indispensabile conoscere l'educatore del bambino. Non solo deve dev'essere valido dal punto di vista professionale ma è importante, inoltre, conoscerlo, parlargli e mostrare interesse per l'attività che realizzerà con nostro figlio.
  2. Dobbiamo evitare di lasciare nostro figlio solo con l'istruttore, senza un motivo determinato, per lunghi periodi di tempo. Se il bambino sta realizzando un'attività di gruppo non deve effettuarla solo con l'istruttore, non deve restare tempo in più dopo l'attività senza un motivo giustificato. “L'istruttore mi ha detto di restare un'ora in più dopo gli allenamento", raccontava un bambino a sua madre dopo alcuni episodi di abusi sessuali. Il padre o la madre devono essere informati di questi cambiamenti nell'attività e, ovviamente, devono autorizzarli.
  3. L'istruttore o l'educatore non deve fare regali o favori speciali al bambino, mostrando un'attenzione speciale per lui senza un motivo determinato. Se vediamo che nostro figlio arriva a casa con regali da parte dell'educatore che non fanno parte dell'attività di formazione, dobbiamo chiedere e interessarci per sapere il motivo di quest'interesse speciale.

Esistono, inoltre, alcune strategie che noi genitori possiamo insegnare ai nostri figli affinché possano evitare situazioni di abuso sessuale:

  1. Insegna a tuo figlio quali sono le parti private del suo corpo (le parti coperte da un costume) e i nomi di queste parti. Nessuno deve toccare o chiedergli di mostrare queste zone del corpo e allo stesso tempo nemmeno lui deve toccare o vedere le parti private di altre persone.
  2. Insegna a tuo figlio a dire di no. Se qualcuno, un altro bambino o un adulto, gli chiede di fare qualcosa che lui non vuole fare o che gli dà fastidio, spiegagli che può dire di no. Insegnare al bambino a non essere sottomesso gli permetterà di dire di no a una situazione o a una richiesta non adeguata.
  3. Ascolta tuo figlio quando cerca di dirle qualcosa, specialmente quando ha difficoltà a parlarne. Non bloccare la sua comunicazione spontanea, né indignandoti per quello che il bambino sta dicendo, né rispondendo che sta parlando di stupidaggini.

Stare attenti a quello che succede ai nostri figli ci può far notare piccoli campanelli d'allarme che dobbiamo imparare a decifrare.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

ultimi articoli su psicologia infantile