8 abitudini che dicono molto sulla tua personalità

Dimmi quali sono le tue abitudini e ti dirò chi sei!

20 OTT 2020 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

8 abitudini che dicono molto sulla tua personalità

Ti illustriamo ciò che gli esperti comportamentali dicono delle nostre abitudini, consuetudini che ci dicono molto anche sul comportamento degli altri.

Puoi scoprire molto più di quanto tu possa pensare sulle persone, semplicemente guardandole. Osservale. Le persone mostrano chi sono veramente in modi molto sottili, in questo caso anche attraverso le loro abitudini. In effetti, anche le tue scelte e le tue preferenze rivelano tanto, quasi quanto il tuo tipo di personalità.

Scopri quali abitudini rivelano molto più di quanto immagini sulla tua personalità!

1. Tic nervosi

Ti mangi le unghie? Gli scienziati lo chiamano "comportamento ripetitivo centrato sul corpo". In uno studio del 2015 pubblicato sul Journal of Behavior Therapy and Experimental Psychiatry, i ricercatori hanno analizzato la personalità delle persone e poi le hanno filmate mentre si trovavano in situazioni diverse:

  • estremamente frustranti;
  • rilassanti;
  • noiose.

L’hanno fatto per vedere ciò che poteva succedere. Ciò che è stato osservato è che le persone che si toccano i capelli in modo compulsivo o si mangiano le unghie, tendono a essere perfezioniste e le loro azioni sono il risultato del tentativo di alleviare la noia, l'irritazione e l'insoddisfazione. Poiché è meglio fare qualcosa piuttosto che niente, il comportamento ripetitivo è confortante.

2. Puntualità

Uno studio pubblicato sempre sul Journal of Research in Personality, suggerisce che la puntualità è una valutazione accurata dei tratti caratteriali positivi. Nello studio, i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di completare una valutazione della personalità a casa e di venire in laboratorio per un'esperienza di gruppo. Analizzando i tempi di arrivo dei partecipanti, hanno scoperto che la puntualità era più coscienziosa e piacevole: cioè arrivare presto è legato al neuroticismo. Al contrario, coloro che erano cronicamente in ritardo tendevano ad essere più rilassati.

3. Le tue abitudini di acquisto

Vuoi conoscere meglio qualcuno? Portalo al centro commerciale. Una serie di esperimenti, pubblicati sul Journal of Consumer Research, ha rivelato che esistono, fondamentalmente, due tipi di consumatori:

  • il fanatico della spiegazione;
  • il nemico della spiegazione.

Il primo scruta meticolosamente ogni bottiglia di shampoo prima di accontentarsi di qualciasi prodotto. Il secondo, invece, decide rapidamente per poi procedere immediatamente all’acquisto. Secondo i ricercatori, la prima tipologia di consumatore possiede un punteggio piuttosto elevato nelle misure del pensiero cognitivo, il che significa che analizza le informazioni con grande attenzione ed è estremamente orientato ai dettagli. La seconda tipologia di consumatore, invece, non va d'accordo con i dettagli e preferisce informazioni più generali.

4. Abitudini alimentari

"Sei quello che mangi"! Questo è un detto molto saggio, ma la scienza suggerisce che sei anche il modo in cui mangi. Julia Hormes, psicologa del comportamento alimentare, e Juliet Boghossian, esperta di comportamento alimentare a Los Angeles, hanno affermato che i comportamenti alimentari possono dirci molto sulla personalità di una persona. Coloro che mangiano lentamente tendono ad essere persone a cui piace avere il controllo e godersi la vita, mentre coloro che mangiano velocemente tendono ad essere ambiziosi e impazienti.

I "mangiatori avventurosi" (ovvero coloro che amano provare qualsiasi cosa) sono amanti del brivido e del rischio, mentre coloro che a tavola sono più esigenti sono inclini a mostrare ansia e nevrosi. Infine, se sei una persona a cui piace separare i diversi cibi sul tuo piatto, sei molto attento ai dettagli nella vita quotidiana.

5. Il modo in cui posizioni la carta igienica

Il dibattito sul "modo corretto" di appendere il rotolo di carta igienica è stato molto intenso sin dall'invenzione del rotolo stesso. Tuttavia, la terapista Gilda Carle afferma che puoi imparare parecchio sulla tua personalità pensando alle tue preferenze in merito carta igienica. Sembra incredibile, no?

Ha intervistato 2.000 uomini e donne per scoprire se ripongono la carta igienica con il foglio che pende davanti o dietro. Ha anche chiesto ai suoi volontari di compilare alcuni questionari che mettessero alla prova la loro assertività - su una scala da 1 a 10 - nelle loro relazioni.

I risultati della dottoressa Carle suggeriscono che coloro che preferiscono appendere la carta igienica con l’ultimo foglio che pende in avanti tendono a essere più dominanti, mentre i secondi tendono ad essere più sottomessi. Alcuni ragazzi estremamente prepotenti hanno persino ammesso di aver cambiato il modo in cui era sistemata la carta igienica in alcuni bagni che hanno visitato.

Non è finita qui: la dottoressa Gilda Carle è riuscita a individuare anche una terza categoria, ovvero coloro a cui non importa nulla di come è appesa la carta igienica in bagno. Queste persone, tendenzialmente, eviterebbero il conflitto, e sarebbero più sensibili e pazienti.

Insomma, quello che era iniziato come un esercizio divertente si è trasformato in uno strumento di valutazione accurato. Da un lato aggiunge umorismo alla conversazione, dall’altro fornisce informazioni interessanti sulla tua eventuale compatibilità con qualcuno, ha detto Carle all'Independent.

6. La scelta delle scarpe

Uno studio pubblicato sul Journal of Research in Personality suggerisce che la personalità di una persona può essere compresa anche attraverso la scelta delle scarpe. I volontari hanno inviato le foto delle loro scarpe, successivamente hanno completato un questionario riguardante i tratti della loro personalità. Un altro gruppo ha poi guardato le foto e ha descritto la personalità di chi le indossava: le descrizioni erano estremamente accurate! Hanno tenuto conto di questi elementi:

  • età;
  • reddito;
  • ansia relativa allo stile di attaccamento.

Tutto basato esclusivamente sulle scarpe. I risultati indicano che le persone che indossano scarpe comode tendono ad essere generalmente e relativamente piacevoli. Gli stivali, invece, sono generalmente utilizzati dagli individui più aggressivi.

Indossare scarpe scomode significa che si tende ad essere persone calme, mentre quelle con scarpe nuove e ben tenute hanno un carattere più ansioso o “appiccicoso”.

7. Il tuo modo di camminare

L'esperta di linguaggio del corpo Patti Wood dice che anche il modo in cui cammini rivela chi sei. Se il tuo peso è generalmente in avanti e il tuo passo è veloce, sei estremamente produttivo e altamente logico.

La gente ti ammira per questo, ma potresti sembrare freddo e competitivo. Se invece cammini con il petto in avanti, le spalle indietro e la testa sollevata (cosa comune a molti politici e a molte celebrità), secondo la sua teoria saresti divertente, carismatico e socialmente abile, anche se tendi a essere al centro dell'attenzione. Se il tuo peso è sopra le gambe, non in avanti o indietro, sei più interessato alle persone che ai compiti e più concentrato sulla tua vita personale che sulla tua carriera. Sei fantastico quando sei in gruppo, ma tendi a distrarti. Infine, se sei leggero in piedi quando cammini e i tuoi occhi sono incollati a terra, molto probabilmente sei introverso ed educato. Uno studio pubblicato sul Journal of Interpersonal Violence, inoltre, suggerisce che:

I detenuti con tendenze psicopatiche potrebbero giudicare la vulnerabilità e scegliere potenziali vittime semplicemente osservando il modo in cui le persone camminano.

8. La tua stretta di mano

Uno studio pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology ha scoperto che la tua stretta di mano può cambiare ciò che le persone sentono per te. Nell'esperimento, i giudici sono stati formati per valutare otto caratteristiche di una stretta di mano:

  • integrità della presa;
  • temperatura;
  • "secchezza" (nel senso di mancanza di gentilezza);
  • forza;
  • durata;
  • vigore;
  • consistenza della mano;
  • contatto visivo.

I risultati indicano che i partecipanti con una stretta di mano più decisa si sono descritti come più espressivi emotivamente, estroversi e positivi di altri. Quelli con le prese più “sciolte” e blande erano più timidi e nevrotici. Le prime impressioni dei giudici erano correlate a questo: hanno convenuto che i partecipanti con una stretta di mano più ferma avevano più fiducia e meno ansia sociale.

E tu? Ti sei identificato con questi diversi tratti della personalità?

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • "The impact of emotions on body-Focused repetitive behaviors: Evidence from a non-treatment-seeking sample", Sarah Roberts, Kieron O'Connor, Frederick Aardema, Claude Belanger. Studio pubblicato sul Journal of Behavior Therapy and Experimental Psychiatry, 2014.
  • "On consumer choice patterns and the net impact of feature promotions", Jonne Guyt e Els Gijsbrechts, studio pubblicato sul International Journal of Research in Marketing, 2018.
  • "What Your Eating Habits Reveal About Your Personality", pubblicato sull'HuffPost.com: https://www.huffpost.com/entry/eat-habits-personality_n_560d4a4fe4b076812700f04c
  • "What your toilet paper says about you", articolo pubblicato su The Guardian: https://www.theguardian.com/lifeandstyle/2015/dec/27/what-your-toilet-paper-says-about-you-quiz
  • "Shoes as a source of first impressions", Omri Gillath, Angela J. Bahns, Fiona Ge, Christian S. Crandall. Articolo pubblicato sul Journal of Research in Personality, 2012.
  • "What Your Walk Says About You: Quick Study", pubblicato sull'HuffPost.com: https://www.huffingtonpost.ca/2012/05/08/what-your-walk-says-about-you_n_1497198.html

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamiento personale