5 modi per rafforzare l’autostima

Quando la nostra autostima viene abbattuta, è necessario fare una lista di tutte le cose che ci riescono bene e riappropriarci del nostro valore.

17 APR 2020 · Tempo di lettura: min.
5  modi per rafforzare l’autostima

5 modi per rafforzare l'autostima

Se hai l'autostima più elevata, questo ricade positivamente sul modo in cui ti senti e sulla tua resilienza. Questo di conseguenza ti permette di gestire in maniera più adeguata esperienze dolorose come il rifiuto e il fallimento, uscendone con più facilità. Altro fattore positivo è che avere un'autostima più elevata ti difende da disturbi psicopatologici come l'ansia e la depressione. Tanto per cominciare, rilasci meno cortisolo all'interno del tuo sangue nelle situazioni di stress e quindi c'è meno probabilità che si "parcheggi" più tempo all'interno del tuo sistema.

Ma come si fa a potenziare la propria autostima? È certamente un compito difficile e parte del motivo è che si tratta di qualcosa che muta costantemente, subisce delle oscillazioni quotidiane. L'autostima abbraccia i sentimenti circa la visione di sé, il modo in cui ci sentiamo in maniera globale in svariati domini della vita - come genitore, come atleta, come partner, come studente, come lavoratore, come artista etc.

I domini che assumono un significato più importante hanno maggiore impatto sull'autostima. Se nella vita fai il fotografo, commenti negativi alla tua mostra nel piccolo paese anche da parte di chi non conosce la fotografia, possono avere un impatto importante.

Se tutti ti adorano per la tua cucina, vedere su un volto un'espressione di disgusto all'assaggio di un tuo piatto, potrebbe condizionare il tuo umore e la tua giornata. Tuttavia, mantenere l'autostima alta è funzionale ma in maniera chiaramente moderata. Un narcisista che ha autostima da vendere di fatto è più vulnerabile alle critiche e a feedback negativi.

Di seguito riportiamo 5 modi per rafforzare la tua autostima.

1. Usa le affermazioni positive correttamente

Usare affermazioni positive come: "Oggi, vincerò la maratona!" può avere ulteriori ripercussioni su chi ha una bassa autostima. Perché? Perché si tratta di frasi in netto contrasto con le nostre credenze di base. Il fatto è che frasi simili funzionano per coloro la cui autostima è già alta.

Per questa ragione, per aumentare l'autostima, vanno usate affermazioni più "credibili" come ad esempio sostituire la frase "Oggi, vincerò la maratona" con "Continuerò ad allenarmi in questo modo al fine di vincere la maratona!".

2. Identifica le tue competenze e sviluppale

Per rinforzare l'autostima devi dimostrare a te stessa/o che vali attraverso le cose che ti riescono meglio e che sono nell'area di tuo interesse. Per esempio, se pensi di saper scrivere, sviluppa questa abilità attraverso la realizzazione di un blog, scrivi delle piccole storie, accresci il tuo potenziale con corsi di formazione mirata, poniti degli obiettivi per aumentare le tue competenze.

3. Impara ad accettare i complimenti

Se hai l'autostima bassa, diventa difficile credere ai complimenti che ti vengono fatti e questo costituisce un ulteriore rinforzo delle credenze negative circa l'immagine di te stessa/o. Come rompere questo circolo vizioso?

Poniti come obiettivo quello di imparare a tollerare i complimenti che ricevi anche se ti fanno sentire a disagio. Il miglior modo per gestire i complimenti è prepararsi delle risposte come "Grazie, lo apprezzo" oppure "È veramente gentile da parte tua". Gradualmente questo esercizio ci aiuterà a cominciare a "credere" ai complimenti e il fatto che non proviamo più disagio quando ci vengono fatti, indica che la nostra autostima sta salendo.

4. Elimina l'auto-critica e dai spazio all'autocompassione

Nel momento in cui l'autostima scende, l'autocritica sale. Prova a sostituire la critica verso te stessa/o con l' autocompassione. In che modo? Ogni volta che ti sorprendi a criticarti, interrompi il circolo dell'autosvalutazione provando ad immaginare cosa diresti ad una cara amica se si trovasse nella tua stessa situazione.

5. Attribuisciti valore

Per poter rafforzare un'autostima indebolita, puoi provare a svolgere un esercizio come questo: fai una lista di tutte le cose che ti riescono bene. Parti con trovare cinque qualità personali positive: so ascoltare gli altri, sono un bravo cuoco, sono brava a creare idee nuove, a lavoro ottengo grossi risultati, sono coerente con il mio sistema di valori etc. A questo punto seleziona una di queste qualità per scrivere un paragrafo o due, spiegando perché quella qualità è importante per chi ti sta intorno e in che modo puoi svilupparla in una situazione in particolare. Ad esempio se hai avuto un brutto voto in matematica, fai una lista delle tue qualità relative a quel contesto, soffermandoti sugli aspetti che hanno funzionato quando invece hai ottenuto risultati efficienti che non necessariamente devono riguardare la parte accademica (buon rapporto con i miei compagni , rispetto degli insegnanti, curiosità per determinati argomenti, impegno nello studio etc.). Il punto è che accrescere l'autostima è un vero e proprio lavoro che richiede impegno e costanza ma è necessario per mantenere un adeguato equilibrio della nostra salute psichica.

Scritto da

Dott.ssa Maria Teresa Caputo Linkedin

Psicologa Nº iscrizione: Nº iscrizione all’Albo 5836

La dott.ssa è Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo Cognitivo-Comportamentale, iscritta all'ordine degli Psicologi della Regione Campania. Svolge la professione privatamente occupandosi di disturbi d’ansia, depressione, disturbo ossessivo compulsivo, lutto nell’ età evolutiva e nell’età adulta.

Lascia un commento
3 Commenti
  • Silvia Crepaldi

    Buongiorno mi è piaciuto molto questo articolo. Saprebbe consigliarmi qualche lettura a proposito dell'autostima? Grazie e buona serata. Silvia

  • Silvia Crepaldi

    Buongiorno mi è piaciuto molto questo articolo. Saprebbe consigliarmi qualche lettura a proposito dell'autostima? Grazie e buona serata. Silvia

  • Barbara scanu

    Io spesso non mi ritengo una brava madre anche se faccio tutto il possibile per esserlo ..vorrei avere più tempo più pazienza senza sclerare inutilmente..ma fa parte del mio carattere

ultimi articoli su autostima