Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 11350 Psicologi a tua disposizione
    • 11000 Domande inviate
    • 54250 Risposte date

    Domande su riesco

    • ? Come faccio a smettere di essere ossessionata da lui? 2 Risposte Inviata da B_x4. 29 mag 2017
      Miglior risposta

      La tua insicurezza e la consegunziale gelosia ossessiva dipendono da frustrazioni passate ed accumulate che andrebbero " consumate andando a resettare il tuo vissuto per mezzo di una Psicoterapia coadiuvata dall'Ipnosi Vigile ". Per ulteriri chiarimenti mi puoi contattare. Ciao, Dr. Febo Artabano, Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo, Ipnologo, Nu

      Dr. Febo Artabano
      Dr. Febo Artabano 1 giu 2017
      Leggi tutto
    • ? non riesco a fare amicizia con nessuno 3 Risposte Inviata da Valeria177. 8 mag 2017
      Miglior risposta

      Ci sono gruppi dove chiunque e' il benvenuto e tutti I membri sono come fratelli tra di loro.Sono gruppi a carattere religioso. Potrebbe esserti utile parteciparvi....Un caro saluto

      Leggi tutto
    • ? Vivo male l'università 1 Risposta Inviata da Gianfranco34. 25 mar 2017
      Miglior risposta

      Gentile Gianfranco, Lo studio per lei è sempre stato importante e ha coinciso per tanto tempo con la sua identita'. Forse prima si trovava in un limbo, il futuro era lontano, tutto procedeva, nel migliore dei modi dal suo punto di vista. Ora deve entrare nel mondo adulto, scegliere una professione, avere delle responsabilità e raggiungere dei ris

      Leggi tutto
    • ? Non riesco a relazionare subito con la gente. perchè? 4 Risposte Inviata da auroramars. 8 mar 2017
      Miglior risposta

      Cara Elsa, aprirsi agli altri, fidarsi degli altri, condividere i propri vissuti con gli altri, sentirsi compresi, ascoltati e sostenuti, mostrarci agli altri e trarne piacere, sono tutte esperienze di interazione affettiva primaria che si fanno durante l’infanzia con le prime figure affettive di riferimento, e poi continuano nell’età adulta in man

      Leggi tutto
    • ? Non so più cosa provare 1 Risposta Inviata da Riley. 8 mar 2017
      Miglior risposta

      Gentile Riley, il nodo della questione secondo me è questo: quando qualcuno (amiche o ragazzo) ti dá meno attenzioni tu lo implori di migliorare e preghi che sia piú dolce e che ti stia vicino; ma quando ti sta vicino, in qualche modo racconti a te stessa di non amarlo abbastanza, come se questo fosse un modo per prendere le distanze da lui. Hai ri

      Leggi tutto
    • ? Voglio andare avanti ma non so che fare nella vita. Inviata da Anonimo248. 15 feb 2017
      Domanda senza risposta- Rispondi ora
    • ? Come faccio a capire chi e cosa voglio davvero? 4 Risposte Inviata da Martina217. 22 dic 2016
      Miglior risposta

      Gentile Martina, premesso che è opportuno affrontare con la tua terapeuta questi dubbi che ti affliggono, mi sembra rilevante sottolineare, tra le cose che hai scritto, che con uno la relazione la vivi alla giornata e non riesci ad immaginare un futuro insieme mentre con l'altro ti senti più a tuo agio sia nel parlarci che nell'immaginare la possi

      Dott. Gennaro Fiore
      Dott. Gennaro Fiore 23 dic 2016
      Leggi tutto
    • ? Non so cosa mi piace 4 Risposte Inviata da Giulia360. 17 nov 2016
      Miglior risposta

      Cara Giulia, ci sono tanti aspetti che meriterebbero un approfondimento. L'aspettativa dell'Università, i lavoretti saltuari, in particolare rimandano ad una progettualità che sta cercando di costruire, ma che non è ancora ben delineata poichè non è convinta di nulla. Il rapporto con i genitori e la solitudine emotiva vissuta in famiglia fanno pe

      Leggi tutto
    • ? Università, depressione e paure 7 Risposte Inviata da Mattia61. 28 ott 2016
      Miglior risposta

      Gentile Mattia, il passaggio dalle scuole superiori all'universitá per molti ragazzi e ragazze della tua etá non è semplice, perché implica diversi cambiamenti: una nuova cittá, forse lontana da famiglia e amici di un tempo, una nuova routine con ritmi diversi da quelli della scuola superiore, nuove materie da studiare, un nuovo metodo di studio...

      Leggi tutto
    • ? Fobia sociale, ansia e panico 5 Risposte Inviata da Marc989. 29 apr 2016
      Miglior risposta

      Gentile utente, il disturbo che lei ha descritto e che si è slatentizzato a partire dallo scorso anno a seguito, forse, dello stress lavorativo accumulato va oltre la autodiagnosi fatta di fobia sociale e personalità evitante configurandosi piuttosto come "disturbo paranoide" con uso notevole di meccanismi di scissione e proiezione. Il conseguente

      Dott. Gennaro Fiore
      Dott. Gennaro Fiore 30 apr 2016
      Leggi tutto
    • ? Felicità e Fiducia 2 Risposte Inviata da Tessa1. 15 feb 2016
      Miglior risposta

      Cara Tessa guarda tu stessa quello che sta succedendo, o meglio "l'assurdità" di quello che sta succedendo: il tuo comportamento: quando eri con dei fidanzati decisamente sbagliati e "bruttissimi soggetti" eri disposta a sopportare tutto da loro, e ad avviarti ad una vita molto difficile e molto triste; ora che sei con un bravo ragazzo tu non vuoi

      Leggi tutto
    • ? Vivere quotidianamente in un tunnel 4 Risposte Inviata da Sara398. 1 feb 2016
      Miglior risposta

      Cara Sara, capisco il tuo disagio e capisco anche la tua difficoltà a confidarti con i tuoi genitori dal momento che quando ci hai provato non ti sei sentita capita e accolta. Ciò probabilmente è dovuto al fatto che anche loro raramente hanno avuto la possibilità di sentirsi capiti e accolti quando sono stati in crisi e così la catena rischia di t

      Dott. Gennaro Fiore
      Dott. Gennaro Fiore 5 feb 2016
      Leggi tutto
    • ? Non riesco a stare sereno e tranquillo con me stesso 5 Risposte Inviata da Nicolo13. 1 feb 2016
      Miglior risposta

      Caro Nicolò, guarda prima di tutto ti dico che hai scritto una lettera molto chiara e molto equilibrata. Si comprende il percorso che hai fatto dopo che tu e la ragazza in questione vi siete lasciati e il tuo passaggio, da una fase di "elaborazione dati", per così dire, ad uno stato di "neutralità"; ci da delle indicazioni (forse) per comprendere

      Leggi tutto
    • ? Voglio smetterla di sentirmi in colpa 4 Risposte Inviata da Ania1. 10 ago 2015
      Miglior risposta

      Gentile Ania, sono d'accordo con te sul fatto che i tuoi genitori, sulla base di ciò che essi stessi erano, possono averti trasmesso una educazione abbastanza rigida con troppo senso del dovere e non altrettanto calore e accettazione. Non devi però commettere l'errore di passare dalla consapevolezza acquisita di questa cosa alla rabbia eccessiva ne

      Dott. Gennaro Fiore
      Dott. Gennaro Fiore 8 set 2015
      Leggi tutto
    • ? Riuscirò ad avere una vita sessuale normale? 8 Risposte Inviata da Xxxxxxx. 14 lug 2014
      Miglior risposta

      Gentile utente, parto dall'ultima riga del Suo racconto: "Può la psicoterapia aiutarmi e fino a che punto?" Sì, certo, e - vista la situazione piuttosto articolata - soprattutto se condotta da uno psicologo anche psicoterapeuta specializzato in sessuologia clinica. Ne trova i nominativi sul sito della FISS (federazione italiana sessuologia scie

      Leggi tutto