Perché tutto quello che riguarda il sesso mi disgusta?

Inviata da ilaria. 10 set 2015 15 Risposte

Salve, sono una ragazza di 19 anni. Ho questo problema. Mi disgusta tutto quello che riguarda il sesso, persino sapere come nascono i bambini mi disgusta. Odio quando in televisione danno notizie di ragazze violentate, perché include il sesso. Mi potete darmi la risposta? Grazie

Argomenti simili

15 Risposte

  • Miglior risposta

    Gentile Ilaria,

    il suo racconto fa pensare ad una forma fobica che ha come oggetto la sessualità.
    Molte possono essere le cause.
    Le tre che riscontro più frequentemente nella mia pratica clinica (mi occupo quasi esclusivamente di problematiche sessuali) sono:
    - l'educazione ricevuta nella famiglia d'origine caratterizzata da tabù, oppure assente, oppure piena di silenzi imbarazzati
    - molestie e toccamenti subiti negli anni infantili da parte di adulti o di ragazzini di poco più grandi
    - l'aver assistito - o udito - i genitori mentre facevano l'amore.
    Si crea così un collegamento tra sessualità e senso di schifo.

    Il Suo problema è ingombrante non solo perché Lei ha un'età dove ci si orienta verso la coppia, ma anche - soprattutto forse - perché è molto pervasivo: dappertutto sentiamo parlare o vediamo forme di sessualità, dagli adolescenti che si baciano per strada alla TV.
    Le consiglio una consulenza presso uno Psicologo che sia anche Psicoterapeuta e specializzato in Sessuologia clinica.
    Saluti cordiali

    Carla Maria Brunialti, Psicoterapeuta, Psicologa europea, Sessuologa clinica - Rovereto (TN)

    Pubblicato il 11 Settembre 2015

    Logo Sessuologia clinica - dr.Brunialti, psicoterapeuta, psicologa europea

    192 Risposte

    478 Valutazioni positive

Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia rispondono gratis
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 11250 Psicologi a tua disposizione
    • 10650 Domande inviate
    • 53450 Risposte date
    • Gentilissima,
      molte volte proviamo disgusto per qualcosa che non conosciamo perfettamente...le porgo una domanda e se lo desidera mi piacerebbe conoscere la sua risposta, quanto conosce il suo corpo? Le sue parti intime?
      Che cos'è per lei il disgusto?
      Resto a disposizione.
      Un caro saluto
      Dott.ssa Gesina Chiappetta
      Psicologa _ Cosenza

      Pubblicato il 17 Agosto 2016

      Logo Dott.ssa Gesina Chiappetta
      Dott.ssa Gesina Chiappetta Fiumefreddo Bruzio

      12 Risposte

      5 Valutazioni positive

    • a mio parere siamo nella sfera fobica.... i motivi possono essere molteplici ma per individuare quello giusto dovrebbe farsi aiutare da un professionista che possa indirizzarla verso la causa del disturbo.
      Spero di esserle stata d'aiuto.
      Dott.ssa Verusca Gorello
      Roma

      Pubblicato il 20 Febbraio 2016

      Logo Dott.ssa Verusca Gorello

      51 Risposte

      11 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria

      Provo ad aggiungermi ai miei colleghi che hanno già esposto molte domande in merito alla sua problematica. Nella mia esperienza clinica ma anche personale, ho sempre visto che le problematiche legate alla sfera sessuale laddove non ci sono storie familiari evidentemente problematiche, sono quasi sempre legate alla paura di lasciarsi andare, alla paura del contatto emotivo e del disvelamento di sé. Spesso dove si ha un cattivo rapporto con la propria sessualità c'è un senso del dovere eccessivo, l'impossibilità di concedersi al piacere, non solo quello sessuale, ma al piacere in generale, sensazione vissuta con colpa, rigidità e giudizio. Provi a chiedere aiuto, sinceramente è la cosa migliore da fare..per un semplice motivo: i tabù impongono silenzio, omertà interiore e se noi li disveliamo diventano meno potenti, piano piano crollano e fanno emergere la vera problematica e non solo ciò che nasconde il sintomo.

      Un sincero augurio per il suo percorso

      Dott. Goffredo Bordese

      Pubblicato il 15 Febbraio 2016

      Logo Dott. Goffredo Luigi Bordese

      17 Risposte

      33 Valutazioni positive

    • Buongiorno Ilaria, al prescindere delle esperienze che la portano a vivere questa sensazione di disgusto, a volte possono essere anche esperienze di per sé innocue, ma che per come sono state recepite dal nostro sistema nervoso, creano una sorta di associazione sensoriale al disgusto.

      Per risposte più precise ci vorrebbero domande più precise, ad esempio:
      - da quando c'è il disgusto?
      - il disgusto è sempre uguale?
      - quando parla di odio, cosa intende? Prova lo stesso tipo di odio sempre?
      - quali sono stati i messaggi ricevuti in famiglia riguardo al sesso?

      Spero di esserle stato utile,

      Dott. Amatulli.

      Pubblicato il 26 Gennaio 2016

      Logo Dott. Antonio Amatulli hipnoterapeuta

      60 Risposte

      72 Valutazioni positive

    • Cara Ilaria
      Chissà mai cosa avrà causato in te questo profondo disgusto...certamente sarebbe importante poterlo scoprire.
      Tu sei una giovane ragazza, ti sarai certo innamorata di qualcuno e avrai, almeno in qualche momento, desiderato abbracciare e stringere questa persona per te speciale... o no?
      Credo che tu abbia bisogno anche di capire che il sesso, non è solo sesso ma è amore.
      Se lo pensi come amore allora credo che perda il suo potere "disgustante".
      Tuttavia occorre certo un profondo lavoro per portare equilibrio in questa situazione.
      Spero tu ti sia rivolta ad uno psicoterapeuta e abbia affrontato il problema.
      Un caro saluto Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

      Pubblicato il 03 Gennaio 2016

      Logo Dott.ssa Silvana Ceccucci

      3087 Risposte

      5715 Valutazioni positive

    • Cara Ilaria,
      il sesso e il nostro rapporto con la sessualità sono influenzati da diversi fattori, molti dei quali hanno origini antiche, rintracciabili nelle prime esperienze relazionali o in episodi visti o sentiti o alla cultura e miti familiari. A partire dai pochi elementi che ci fornisce è difficile darle una risposta e diventa necessario approfondire.
      Provi a rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua zona.
      Cordiali saluti
      Dott.ssa Monica Salvadore

      Pubblicato il 14 Ottobre 2015

      Logo Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta

      365 Risposte

      764 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria,

      svariate possono essere le motivazioni che conducono al ribrezzo che lei descrive nei confronti del sesso e di temi simili.
      A volte basta un evento traumatico vissuto da bambini, che in quell'età assorbiamo con una modalità non catastrofica, ma che ci viene poi riproiettato in adolescenza, con un significato "altro" che difficilmente riusciamo a digerire.
      Credo che un percorso psicologico la aiuterebbe a dare la giusta risposta alla domanda che lei pone.
      Cordiali saluti.

      Dr. Giovanni Tempesti

      Pubblicato il 15 Settembre 2015

      Logo Dr. Giovanni Tempesti

      33 Risposte

      7 Valutazioni positive

    • gent.ma e giovane lettrice,
      certamente la sua emozione o la sensazione che prova è legata ad un suo specifico pensiero associato al sesso, alla sessualità, ai genitali, alla riproduzione etc. Parlare di ciò online è riduttivo, provi a consultare nella sua città uno psicologo che può aiutarla
      ad affrontare e superare tutto ciò per evitare anche di compromettere la sua futura vita di relazione. Molti auguri e saluti.
      dssa patrizia pezzella

      Pubblicato il 11 Settembre 2015

      Logo studio medicia e psicologia
      studio medicia e psicologia Roma

      3 Risposte

      2 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria, questa sua reazione di disgusto nei confronti del sesso probabilmente può avere delle radici più antiche che sarebbe importante cercare di capire per aiutarla a vivere in modo più sereno. Lei è molto giovane, e la sua problematica mi fa venire in mente che potrebbe incidere molto anche nelle relazioni con gli altri. Le consiglio di approfondire l'argomento con un terapeuta della sua zona.
      Cari saluti
      Dott.ssa Barnaba - Taranto

      Pubblicato il 13 Settembre 2015

      Logo Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta

      94 Risposte

      278 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria,
      la sessualità ed il rapporto con essa sono condizionati da numerosi e differenti fattori, quindi è difficile darle delle risposte o formulare delle ipotesi sulla base di questo messaggio. Sono indispensabili approfondimenti e per questo motivo potrebbe esserle utile intraprendere un percorso psicologico nel quale riflettere su di sè, sulla sua storia di vita e sul suo funzionamento relazionale.

      Cordiali saluti,
      Dott.ssa Stefania Valagussa

      Pubblicato il 11 Settembre 2015

      Logo Dott.ssa Stefania Valagussa

      251 Risposte

      993 Valutazioni positive

    • Buongiorno gentile Ilaria,
      forse lei pensa che ci possono essere risposte precostruite adatte a tutti, ma non è cosi. Lei è unica e preziosa nella sua unicità cosi come lo sono i suoi vissuti e le sue emozioni e tutto ciò che rappresenta il suo mondo interno. Se lei prova disgusto e sente che questo interferisce con la sua vita di relazione, è probabile che questa sofferenza - rappresentata dal disgusto - le voglia mandare un messaggio inconscio che andrebbe ascoltato, compreso ed elaborato con calma e pazienza. Il suggerimento è verso un percorso di psicoterapia ad impostazione psicodinamica in presenza.
      Resto a sua disposizione se lo desidera
      Cordiali saluti
      Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoetrapeuta Roma

      Pubblicato il 10 Settembre 2015

      Logo Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

      1697 Risposte

      2474 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria,
      come già ti è stato detto dai miei colleghi, senza conoscere i tuoi vissuti, è impossibile darti una risposta esauriente.
      Senza questi dati, si possono fare solo delle ipotesi e le più comuni possono essere che magari hai ricevuto una educazione molto restrittiva e ricca di tabù in tema di sesso oppure che la tua prima esperienza emotivo-affettiva-sessuale (ammesso che tu l'abbia avuta) sia stata in qualche modo molto deludente o addirittura traumatica.
      Se vuoi delle risposte precise devi rivolgerti ad uno psicoterapeuta della tua zona che attraverso un colloquio clinico avrà gli elementi per spiegare la tua avversione al sesso.
      Cordiali saluti.
      Dr. Gennaro Fiore
      medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno)

      Pubblicato il 10 Settembre 2015

      Logo Dott. Gennaro Fiore

      3988 Risposte

      11618 Valutazioni positive

    • Buongiorno Ilaria, capire e cercare di darle una risposta dopo aver letto solo due righe della sua storia personale, forse neanche un fachiro ci potrebbe riuscire. Di ipotesi se ne potrebbero fare tante, ma sarebbero tutte lecitamente campate in aria, visto che non si conosce niente di lei, a parte l'informazione che la disgusta il sesso. Dunque io scelgo di non esprimere neanche ipotesi, ma solo di consigliarla di cercare uno psicoterapeuta (che sia esperto di sesso oppure maschio o femmina, in questo caso, non credo sia dirimente) con cui creare un buon aggancio terapeutico, che è la base affinché si possa iniziare bene una terapia. Nel caso lei non potesse economicamente e cerca in questo e/o in altri siti psicologici, una risposta, credo che non sia la cosa migliore da fare. male che le andrebbe, riceverebbe risposte molto diverse (ma non per responsabilità dei colleghi) e la sua confusione aumenterebbe. Bene che le potrebbe andare, sarebbe ricevere una risposta-non risposta come la mia o simile, dunque non risolverebbe lo stesso il problema.
      Se può, vada da un terapeuta, altrimenti aspetti il momento in cui può economicamente oppure vada in una ASL dove pagherebbe solo il ticket.
      Buona fortuna, dott. Massimo Bedetti, Costruttivista Postrazionalista-Roma

      Pubblicato il 10 Settembre 2015

      Logo Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta

      575 Risposte

      730 Valutazioni positive

    • Cara Ilaria,
      è molto difficile dare una risposta alla tua domanda perchè non conosco la tua storia e i tuoi vissuti. Dato che vivi questi sentimenti come un problema ti posso consigliare di prendere un appuntamento con uno psicologo della tua zona così potrai comprendere meglio le motivazioni del tua disgusto nei confronti del sesso.
      Cari saluti
      Dott.ssa Carla Francesca Carcione

      Pubblicato il 10 Settembre 2015

      Logo Dott.ssa Carla Francesca Carcione

      186 Risposte

      293 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande