Mi sento insicura e poco amata

Inviata da adelia. 18 mag 2017 5 Risposte

Salve,sono una ragazza di 27 anni, da 4 mesi ho una storia con un ragazzo di 22, diciamo che è la mia prima vera storia, le precedenti sono state brevi e deludenti. Lui all'inizio era dolcissimo, estremamente dolce, mi diceva cose che mi hanno fatto sentire amata da subito ed infatti dopo poco ha detto di amarmi e io ricambiavo. Poi nel giro di un mese e mezzo è cambiato, mi dice sempre meno cose dolci e a volte sembra distante o meglio poco attento. Glielo faccio presente e lui mi dice che questo è il suo carattere, che non è uno che si esprime molto, ma allora non capisco come mai all'inizio fosse cosi dolce. Permetto che viviamo una relazione a distanza perche io studio in un'altrà città ma da quando sto con lui spesso ho trascorso tempo al mio paese per stargli vicino, ma poi quando torno nella città dove studio vivo constantemente con la paura addosso che lui mi lasci da un momento all'altro. Lui ogni giorno nel messaggio della buonanotte mi scrive che mi ama ma io ho paura che sia più una abitudine ormai, perche poi nell'arco della giornata non lo dice mai. Sono io troppo insicura?

5 Risposte

  • Miglior risposta

    Gentile Adelia,
    ci sono diverse cose che lasciano pensare che questa storia non sia nata sotto i migliori auspici.
    Innanzitutto questo ragazzo è molto giovane e, da quello che dici, sembra anche leggermente instabile e discontinuo nell'esprimere l'affetto.
    In più, si tratta di una relazione a distanza per accorciare la quale rischi pure di trascurare gli studi.
    A mio avviso, sono queste le controindicazioni più che una tua eccessiva insicurezza.
    Pertanto, dovresti tenerne conto per non essere impreparata qualora, non per tua volontà, la relazione dovesse interrompersi.
    Ad ogni modo, un sostegno psicologico dal vivo potrebbe esserti utile.
    Cordiali saluti.
    Dr. Gennaro Fiore
    medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

    Pubblicato il 19 Maggio 2017

    Logo Dott. Gennaro Fiore

    4086 Risposte

    11882 Valutazioni positive

Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 11350 Psicologi a tua disposizione
    • 11000 Domande inviate
    • 54300 Risposte date
    • Cara Adelia,
      Spesso accade nelle relazioni di provare un'intenso coinvolgimento nei primi mesi che man mano si attenua dando spazio a sentimenti più stabili e duraturi. Questo non vuol dire che resta immune dalla possibilità che realmente i suoi sentimenti possano sbanire. Ma perchè questa cosa la fa stare tanto male?
      Resto a su disposizione Dott.ssa Nadi Fasano

      Pubblicato il 20 Maggio 2017

      Logo Dott.ssa Nadia Fasano

      56 Risposte

      68 Valutazioni positive

    • Gentile Adelia,
      E' interessante interrogarsi sulla motivazione che ti spinge a sintonizzarti principalmente sui sentimenti del tuo partner; piuttosto che dare spazio anche ai tuoi.
      L'impressione e' che tu abbia bisogno di continue conferme del tuo valore per lui.
      Credo sia importante chiederti anche se a te corrisponde questa persona, come stai con lui, cosa desideri da questo rapporto.
      Contattando maggiormente la tua posizione potresti cogliere piu' lucidamente i suoi segnali entrando meno in ansia e lui, sentirsi meno sotto valutazione nel dover dimostrare quanto tiene a te.
      Se riconosci il bisogno di approfondire da dove nasce la tua insicurezza, e se la senti eccessiva, uno spazio di ascolto psicologico potrebbe aiutarti.

      Buona fortuna!
      Dott.ssa Giulia Gregorini

      Pubblicato il 20 Maggio 2017

      Logo Dottoressa Giulia Gregorini

      3 Risposte

    • Cara Adelia,
      La relazione di solito si modifica nel tempo, è normale. Certo molto dipende dalla modalità relazionale di entrambi i partner.
      Nel suo caso il partner ha un approccio maggiormente orientato all'introversione ma dichiara di amarla.
      Le proprie insicurezze contribuiscono a farla dubitare dei sentimenti del fidanzato.
      Potrebbe effettuare qualche colloquio per consolidare la propria autostima ed avere maggiore fiducia in se' e nella relazione con l'altro.
      Per il resto non mi sembra vi siano problemi di coppia particolari da segnalare.
      Le faccio i miei migliori auguri
      Dott.ssa Donatella Costa

      Pubblicato il 19 Maggio 2017

      Logo Dott.ssa Donatella Costa

      290 Risposte

      117 Valutazioni positive

    • Gentile Adelia,
      accade spesso che nei primi tempi della relazione il partner sia piú dolce, attento e affettuoso, mentre invece dopo qualche mese di relazione queste attenzioni diminuiscono un po', ma non per questo significa che il partner non ti ami piú o ti ami di meno.
      Inoltre sicuramente il fatto che vivete la vostra relazione a distanza aumenta le tue insicurezze.
      In ogni caso da quel che scrivi non vedo segnali di una relazione in crisi, per cui vivi serenamente la tua relazione, cercando di approfittare al massimo di tutti i momenti in cui riuscite a vedervi e siete vicini.
      Se lo desideri, parla con uno/a psicologo/a della tua zona per riuscire a vivere piú serenamente la tua relazione a distanza e considera che molti atenei mettono a disposizione per i loro studenti un servizio di assistenza psicologica gratuita. Se vuoi, informati col tuo ateneo su questa possibilitá.
      Ti auguro tutto il meglio.

      Cordiali saluti,

      dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

      Pubblicato il 18 Maggio 2017

      Logo Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia

      572 Risposte

      1573 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande